Reflex

Leica Q, la full frame che sta nel taschino

Ecco come si presenta la nuova fotocamera della casa di Weimar, una supercompatta da 24 megapixel con schermo touch e ottica fissa da 28 millimetri

Leica Q Cover

Roberto Catania

-

A distanza di un anno dall’ultimo importante vernissage (allora eravamo a Photokina), Leica è tornata a battere un colpo. L’occasione è il lancio della nuova Leica Q, una supercompatta a pieno formato che punta dritto al cuore degli street-photographer, ma anche degli appassionati di fotografia architettonica e di paesaggio.

Si tratta di un vero e proprio punto di svolta nel percorso ormai ultracentenario della società di Wetzlar. Pur senza rinnegare la tradizione e la filosofia costruttiva del casato, Leica Q si presenta infatti come una macchina molto focalizzata sulle tecnologie allo stato dell’arte.

 

Display touch-screen e ottica fissa da 28 millimitri
Esteticamente parlando, la nuova compatta di Leica si fa notare per il corpo a vita stretta (13 centimetri la larghezza, praticamente come uno smartphone), ma soprattutto per il display touchscreen da 3 pollici di diagonale, un elemento centrale non solo perché consente di sfogliare le foto e regolare impostazioni fini in modo più intuitivo, ma anche perché abilita tutta una serie di opzioni di scatto - primo fra tutti l’autofocus - in punta di dita.

Per quanto riguarda l'ottica, Leica ha optato per un Summilux 28 mm f/1.7 ASPH, una scelta dettata evidentemente da ragioni di luminosità e versatilità. L'angolo di campo di questo obiettivo, spiega la società tedesca, è ideale per riprodurre scene con prospettive e proporzioni naturali.

Leica Q 5

– Credits: Leica

Foto in pieno formato e video in Full-HD
Sul piano squisitamente tecnico, oltre al già citato sensore full frame (nella fattispecie un Cmos a pieno formato da 24 megapixel), rgistriamo il mirino elettronico da 3,68 megapixel, la sensibilità estesa fino a 50.000 ISO e il nuovo sistema AF che promette - sempre parole del costruttore - la più veloce messa fuoco della categoria.

La nuova Leica Q non disdegna tutte quelle risorse di ultima generazione divenute estremamente popolari dopo l'esplosione del fenomeno smartphone. I video, tanto per cominciare. La nuova compatta tedesca consente di catturare filmati in Full HD a 30 e 60 fotogrammi al secondo (formato Mp4) e integra un microfono con filtro antivento per la riduzione del rumore nelle riprese outdoor.

C'è poi tutto l'aspetto legato alla connettività. Attraverso il modulo Wi-Fi integrato, i video, così come le foto, possono essere trasferiti a uno smartphone o un tablet, ma si può anche utilizzare la fotocamera in modalità controllo remoto, sfruttando un qualsiasi dispositivo mobile per gli scatti a distanza.

Leica Q 6

– Credits: Leica

Leica Q è già in vendita presso i rivenditori autorizzati Leica al prezzo suggerito di 3.995 euro. Nel “pacchetto” è già incluso l’abbonamento ad Adobe Photoshop Lightroom, scaricabile gratuitamente dal sito web Leica al termine della registrazione del prodotto.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Leica compie 100 anni: 10 modelli celebrativi

La storica azienda tedesca di lenti, obiettivi e fotocamere, celebra quest'anno il centenario della nascita

Leica T: una mirrorless che sembra costruita da Apple

Raffinata, touch, costosa: la nuova fotocamera della casa tedesca ha più di un punto in comune con i gadget della Mela. Piacerà anche ai puristi del marchio?

Leica M 100 years: una perla per collezionisti

Per festeggiare i 100 anni del marchio tedesco spunta un’edizione a tiratura limitata (solo 500 esemplari) della gloriosa Serie M

Leica M-P: un gioiello in zaffiro

L’ennesima riedizione della leggendaria Leica a telemetro punta su un monitor antigraffio realizzato in vetro zaffiro. Il prezzo? quasi 7.000 euro.

100 anni di scatti Leica in mostra ad Amburgo

500 fotografie ripercorrono il primo secolo di vita della fotocamera portatile 35 mm creata nel 1914 dalla storica azienda tedesca

Commenti