Internet

Google cambia logo e look

Ridisegnato il look-and-feel per adeguarlo all'uso su tecnologie e device differenti. Il desktop diventa secondario

google-new-logo

Redazione

-

Google cambia look. In modo anche sorprendente.
L'idea - spiega un post firmato da Tamar Yehoshua, VP, Product Management e Bobby Nath, Director of User Experience sul blog ufficiale dell'azienda - è che un logo all'altezza deve funzionare bene in contesti diversi: i device sui quali si usano i servizi di Google sono vari e diversi.
Ci sono gli smartphone, i tablet, la tv, gli orologi, il cruscotto dell'automobile, e, infine, anche il desktop. Che poi era quello sul quale il vecchio logo dominava.

L'evoluzione del logo Google in questi 17 anni sui vari servizi è ben raccontata in questo video:

Fra le novità introdotte, nel look-and-feel, la rappresentazione funzionale di quel che il servizio selezionato dall'utente sta facendo. Più evidente l'introduzione della "G" maiuscola a quattro colori, invece della "g" minuscola.

Come sempre con Google, le modifiche vengono estese progressivamente ai vari servizi e ai vari account.

Cfr. Google’s look, evolved

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Google entra in Alphabet: la spiegazione lettera per lettera

Il colosso fonda “un insieme di società” delle quali fa parte anche il motore di ricerca in compagnia degli altri progetti innovativi del gruppo

Perché Google è diventato Alphabet

Ecco quali sono le ipotesi più accreditate per spiegare la ristrutturazione del colosso di Mountain View

Commenti