Simona Santoni

-

Cos'hanno in comune il lucertolone Godzilla, il re dei mostri celebre protagonista di una serie di film giapponesi, e Ultraman, il supereroe dalla tutina rossa e argento proveniente dallo spazio, che difende la Terra dai mostri kaiju nella serie tv anni '60 che porta il suo nome? Il loro papà, Eiji Tsuburaya, il protagonista del doodle di Google di oggi. 

Ideatore di effetti speciali di molti film fantascientifici nipponici, se della serie Godzilla è stato uno degli artefici, di Ultraman invece è stato il principale creatore. Nato il 7 luglio 1901 e morto nel 1970 all'età di 68 anni, a partire dal 1939 ha lavorato per oltre vent'anni per la Toho, la casa di produzione che ha realizzato tutti i film su Godzilla. Aveva sotto di lui più di 60 persone e ha contribuito a più di 250 film.

Nel doodle di oggi gli utenti sono invitati a girare un film, a issare edifici, puntare le luci, distruggere palazzi, demolire container, colpire le astronavi...

 

Figura iconica dell'universo fantascientifico, Tsuburaya durante la Seconda Guerra Mondiale ha anche fatto propaganda per il suo Paese con potenti war movie che celebravano il governo imperiale.

A ispirarlo per la creazione di Godzilla, avvenuta nel 1954, fu King Kong. Dopo il successo di Godzilla ha infatti detto alla stampa: "Quando ho lavorato per i Nikkatsu Studios, King Kong è venuto a Kyoto e non ho mai dimenticato quel film. Ho pensato: 'Un giorno farò un monster movie di quel tipo'". Nella sua filmografia c'è anche Il trionfo di King Kong (1960), con l'epico scontro tra Godzilla e King Kong.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Godzilla 3D, il mitico mostro torna in un film - Teaser trailer italiano

Il britannico Gareth Edwards firma il reboot della saga cinematografica sull'iconico kaijū

Godzilla, il film di Gareth Edwards: 5 cose da sapere

Il regista britannico ci sa fare. Non punta sull'azione a tutti i costi e gioca con l'emotività dello spettatore, presentando un Re dei Mostri dal significativo ruolo di riequilibratore

Commenti