Mytech

Dazn, Sky, Mediaset: come vedere le partite di calcio della Serie A

Le piattaforme, i requisiti tecnici, i prezzi: tutto quello che c'è da sapere sul prossimo campionato in Tv

calcio-stadio

Roberto Catania

-

In questi giorni gli appassionati di calcio hanno finalmente avuto le schiarite che attendevano circa la spartizione dei diritti Tv per il prossimo campionato.

Su un aspetto non ci sono più dubbi: per vedere tutte le 380 partite della Serie A serviranno due abbonamenti: uno a Sky, che trametterà 7 partite su 10 per ogni turno di campionato, l’altro a Dazn, la nuova piattaforma di streaming che si è aggiudicata i diritti delle restanti 3 partite della giornata, più tutta la serie B. Agli abbonati Mediaset Premium, rimarrà comunque una finestra di visibilità grazie a un accordo con Dazn per la ritrasmissione delle tre partite del nuovo operatore.

Necessario, a questo punto, provare a comprendere meglio come sono stati ripartiti i diritti (soprattutto sulle partite clou del sabato e della domenica sera), i requisiti tecnici per aderire alle offerte delle varie piattaforme e i costi, sia per l’adesione alle offerte singole, che per quelle incrociate.

In questo approfondimento cercheremo di chiarire tutti i dubbi, punto per punto.

Cosa vedremo su Sky

Gli abbonati alla piattaforma di Rupert Murdoch, e in particolare quelli che aderiscono all’offerta Sky Calcio, potranno vedere 7 partite di Serie A per ogni giornata, con 16 big match su 20 in esclusiva. Nella fattispecie:

  • Juventus-Napoli (domenica 30/09/18 ore 20.30)
  • Inter-Milan (domenica 21/10/18 ore 20.30)
  • Milan-Juventus (domenica 11/11/18 ore 20.30)
  • Juventus-Inter (venerdì 07/12/18 ore 20.30)
  • Napoli-Juventus (domenica 03/03/19 ore 20.30)
  • Milan-Inter (domenica 17/03/19 ore 20.30)
  • Roma-Juventus (domenica 12/05/19 ore 20.30)
  • Napoli-Inter (domenica 19/05/19 ore 20.30)
  • Juventus-Milan (domenica 07/04/19 ore 20.30)
  • Napoli-Roma (domenica 28/10/18 ore 20.30)
  • Roma-Inter (domenica 02/12/18 ore 20.30)
  • Inter-Napoli (mercoledì 26/12/18 ore 20.30)
  • Roma-Lazio (sabato 29/09/18 ore 18.00)
  • Roma-Milan (domenica 03/02/19 ore 20.30)
  • Roma Napoli (domenica 31/03/19 ore 20.30)
  • Inter-Roma (sabato 20/04/19 ore 20.30)

Cosa vedremo su Dazn

Chi aderisce alla nuova piattaforma streaming vedrà 114 partite sulle 380 totali del campionato, di cui tre in esclusiva per ogni giornata. Fra queste anche 4 dei 20 big match dell’anno, nella fattispecie:

  • Inter-Juventus (sabato 27/04/19 ore 20.30)
  • Juventus-Roma (sabato 22/12/18 ore 20.30)
  • Milan-Napoli (sabato 26/01/19 ore 20.30)
  • Torino-Juventus (sabato 15/12/18 ore 20.30)

Cosa vedremo su Mediaset Premium

Grazie a un accordo siglato in questi giorni con Dazn, la piattaforma di Cologno Monzese consentirà la visione (senza sovraprezzo) di tre partite per turno (sabato alle 20:30, domenica alle 12:30 e alle 15) per ogni turno, più tutta la Serie B. Tutte le partite, però, saranno visibili solo su dispositivi connessi (Smart Tv, PC, smartphone, tablet e console) e non sul digitale terrestre.

Quanto costa abbonarsi a Sky

Nel momento in cui vi scriviamo l’abbonamento a Sky Calcio (l’unico fra i pacchetti disponibili a garantire la visione delle 266 partite su cui Sky si è accaparrata i diritti) viene proposto mediante tre modalità:

  • Sky via satellite a 45.10 euro per i primi 12 mesi (63,80 euro al termine del periodo promozionato) con Sky Tv, Sky Famiglia, Sky Sport, HD, 4K HDR, Sky Go Plus, Sky On Demand e Sky Kids inclusi. Per l’installazione del nuovo SkyQ vengono richiesti 99 euro di contributo una tantum.

  • Sky fibra a 45.10 euro per i primi 12 mesi (63,80 euro al termine del periodo promozionato) con Sky Tv, Sky Famiglia, Sky Sport, HD, 4K HDR, Sky Go Plus, Sky On Demand e Sky Kids inclusi. Per l’attivazione di MySky si richiedono 49 euro di contributo una tantum.

  • Sky sul digitale terrestre a 34,90 euro al mese per i primi 6 mesi (44,90 al termine del periodo promozionato) con Sky Tv e Sky Sport inclusi e 29 euro di contributo iniziale una tantum.

Quanto costa abbonarsi a Dazn

9,99 euro al mese, con un mese di prova gratuita e la possibilità di disdire l’abbonamento in ogni momento.

Quanto costa abbonarsi a Mediaset Premium

14,90 euro al mese + 9.90 euro di contributo iniziale una tantum e comprende la visione dei canali Cinema e Serie Tv e i servizi Premium Play On Demand e Premium Play Mobilità.

Come funziona l’offerta integrata Dazn-Sky

I clienti Sky da almeno un anno possono acquistare il ticket Dazn a un prezzo scontato di 7,99 euro al mese (anziché i 9,99 euro dell’offerta stand alone), fermo restando il vincolo di un collegamento a Internet via fibra o ADSL.

Chi, oltre a un abbonamento Sky, possiede anche il nuovo decoder Sky Q troverà l’app di Dazn direttamente integrata nell’interfaccia Sky e potrà dunque controllare tutto il suo palinsesto calcistico attraverso un unico telecomando; per tutti gli altri sarà sufficiente scaricare l’app Dazn su una smart Tv, smartphone, tablet, PC o console.

Cosa occorre per vedere le partite su Sky

Oltre all'abbonamento è necessario una parabola e un decoder (Sky Satellite), una Tv con digitale terrestre (Sky Digitale Terrestre), oppure una connessione Internet e un dispositivo connesso (Smart Tv, PC, smartphone, tablet e console) per aderire all'offerta Sky Fibra. In quest’ulitmo caso, i requisiti minimi di connessione sono di almeno 9,3Mbps, una velocità normalmente garantita da connessioni fibra uguali o superiori a 30Mbps commerciali.

Cosa occorre per vedere le partite su Dazn

Essendo una piattaforma totalmente basata su Internet (una sorta di Netflix dello sport), Dazn si può vedere solo tramite un qualsiasi dispositivo collegato a Internet  e un’applicazione scaricabile gratuitamente. I requisiti minimi di band sono 2 Mbps per le partite in risoluzione standard (SD), 6,5 Mbps per i contenuti in HD su dispositivi mobili. Per vedere le partite in Tv alla massima qualità video (che non è comunque il 4k), puntualizza lo staff del servizio, è consigliabile una linea ADSL o fibra da 8 Mbps.

Cosa occorre per vedere le partite su Mediaset Premium

Pur essendo una piattaforma nata sul digitale terrestre, la programmazione calcistica di Mediaset per il campionato di Serie A 2018-2019 sarà accessibile soltanto attraverso dispositivi connessi (Smart Tv, PC, smartphone, tablet e console) che abbiano installato l’omonima applicazione.

Per saperne di più

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Sky si allea con Netflix: come funzionerà l’offerta combinata

Dal 2019 la programmazione dei due operatori convergerà all'interno di Sky Q. Ecco cosa cambierà per gli utenti

Serie A, i diritti tv a Mediapro. Cosa cambia per i tifosi e perché Sky ricorre

Gli spagnoli si prendono la Serie A dal 2018 al 2021. Sky alla battaglia legale per riaprire il bando. Il canale della Lega sullo sfondo

Commenti