Roberto Catania

-

Dal CES di Las Vegas

Tutto può essere connesso. Anche il nostro letto. A promuovere l’idea - a dire il vero non del tutto inedita - è questa volta divisione la Health di Nokia, con un tappetino intelligento da collocare sotto il materasso.

Si chiama Nokia Sleep ed è nella forma e nella sostanza un cuscinetto infarcito di sensori per il rilevamento dei principali parametri correlati alla qualità del sonno: movimenti notturni, ma anche ritmo cardiaco, respiro e addirittura russamento.

Dimmi come dormi e ti dirò chi sei

Tutti questi dati, inviati via WiFi al nostro smartphone (e da qui all’app Nokia Health Mate), rappresentano la base per la creazione del cosiddetto Sleep  Score, un sorta di punteggio del sonno tarato su sei parametri fiondamentali - durata,  profondità, interruzione,  regolarità,  tempo  per  addormentarsi  e  per  svegliarsi - e  ricevere  consigli  personalizzati. Per migliorare la qualità del riposo, e - più in generale - della vita.

Nokia Sleep

– Credits: Nokia


Un interruttore (automatico) per la smart home

L’altro aspetto interessante di Nokia Sleep risiede nella possibilità di interfacciarsi con le applicazioni per la domotica: grazie al supporto IFTTT, in pratica, Nokia Sleep può fungere da interruttore per la gestione automatica di luci, tapparelle, termostati e altri apparecchi per la smart home asserviti dal protocollo.

Ciò significa poter realizzare scenari domestici completamente automatizzati: quando ci alziamo al mattino, ad esempio, Nokia Sleep informerà automaticamente il nostro termostato WiFi del nostro stato, cosicché possa alzare la temperatura di qualche grado e rendere il nostro risveglio più gradevole.

Per saperne di più

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Ho provato il nuovo Nokia 3310. E vi dico che…

L'effetto nostalgia è garantito, ma sui contenuti c'è ancora da lavorare. Cronaca di un'esperienza molto rétro. Forse troppo

Nokia 8: un (buon) primo passo verso il rilancio

Dopo una serie di smartphone di fascia medio-bassa arriva il top di gamma Android con specifiche degne della concorrenza. Ma il design è già andato

Nokia 3310 ora è anche 3G

La seconda riedizione del glorioso telefonino finlandese supporta anche le reti mobili di terza generazione. Ma non le app più gettonate

Commenti