Casa

I migliori televisori del 2019

OLED, 4K, 8K, ecco la lista per chi desidera portarsi dentro casa un oggetto che riproduca immagini di qualità, già pronte per il futuro

samsung tv

Antonino Caffo

-

Insicuri su quale TV scegliere? Non siete soli. Con così tanti marchi e aziende la fuori e  una tecnologia radicalmente nuova in arrivo (8K), decidersi non è così semplice. Per questo noi di Panorama.it abbiamo pensato di mettere assieme le migliori proposte, considerando fasce di prezzo mio-alte, convinti che si debba partire da qui per godere pienamente di contenuti di attuale e prossima generazione.

Samsung Q9FN QLED

Dopo un travolgente debutto, la tecnologia QLED di Samsung aveva davvero bisogno di un po' di stile. I TV Q9FN QLED, oltre ad essere ancora più luminosi e colorati rispetto a quelli dello scorso anno, utilizzano un sistema di illuminazione completamente diverso per combattere i problemi di contrasto del predecessore. Si tratta del Full Array Local Dimming che, al posto della luce LED orientata, migliora nettamente la visione. Il pannello FALD, in tandem con la tecnologia QLED Quantum Dots, produce un'immagine luminosa e più colorata rispetto a qualsiasi altra TV del produttore sudcoreano.

LG C8 OLED Series

L'LG C8 OLED è disponibile in versioni da 55 e 65 pollici. Combina un'immagine di qualità, un ampio set di funzionalità, un design accattivante e una piattaforma intelligente che si piazza al top della concorrenza. Certo, non è luminoso come un TV LCD, ma quei neri profondi fanno un'enorme differenza nella gamma dinamica. È anche in grado di produrre colori vibranti, per non parlare del livello di dettaglio dei contenuti nativi in 4K.

Samsung Q900R QLED TV

Il Samsung Q900R inaugura una nuova era nella qualità delle immagini televisive. Il supporto integrato all'8K è qualcosa di incredibile, visto che sposta il limite raggiunto sinora molto più in la, per avvicinarsi al mondo reale. Ma ancora più importante, data la mancanza di veri contenuti 8K da qui ai prossimi mesi, l'85Q900R fa upscaling di tutte le odierne trasmissioni, a risoluzione più bassa, verso una resa superiore.

Sony Bravia A9F OLED

L'ammiraglia OLED di seconda generazione di Sony, la A9F, arriva nel momento migliore, quando cioè la concorrenza più spietata ha messo sul tavolo le proprie carte. La giapponese risponde al meglio, con un pannello davvero niente male. Forse il design non è il suo punto forte e il prezzo non è bassissimo ma il display in UHD è un bel vedere che poche volte può deludere.

Philips TP Vision OLED 903

La generazione 2018 degli OLED di Philips vanta il supporto all'HDR10, HDR10+ e HLG, rinnovati rivestimenti antiriflesso e un picco di luminosità di 1000 Nit, ovvero un aumento del 10% rispetto ai modelli del 2017. Unito a ciò, ecco il processore di elaborazione video Perfect P5 di seconda generazione, nato per migliorare la qualità dei contenuti in SDR, e la presenza di Android TV in versione Nougat.

LG E8 OLED Series

LG, in questo 2018, si è concentrata soprattutto sulle migliorie software della sua gamma di OLED. Il risultato è un'ottimizzazione nella gestione dei contenuti e una più precisa organizzazione di menu e funzionalità smart. A livello hardware c'è poco da dire, l'OLED65E8 perde un po 'di terreno rispetto al suo predecessore ma è sempre al top della famiglia di alta gamma di LG.

Samsung Q8FN QLED TV

Sebbene sia un po' datata, almeno rispetto al frenetico aggiornamento che c'è negli ultimi anni nel settore delle TV, la Q8FN è ancora prodotto coi fiocchi. Brillante, colorata e ultra nitida: ha tutte le carte in regola per restituire una risposta ottima dalle sorgenti odierne. Vale la pena richiamare l'attenzione sull'HDR in quanto il suo sistema di illuminazione diretta riesce a produrre ben 2.100 nits di luce, misurati da una schermata HDR bianca al 10%. Un tipo di luminosità che non ha eguali nella fascia di appartenenza.

Sony Bravia X900F Series (2018)

Se la nuova A9F OLED di Sony è troppo, si può benissimo puntare sulla serie X900F. Ha un HDR di livello, tonalità chiara ma non troppo sparate da affaticare gli occhi e un design apprezzabile. Un prodotto medio che si pone ai vertici del mercato.

TCL 6-Series (R615, R617) (2018)

I grandi nomi, troppo spesso, hanno etichette davvero elevate per i loro televisori. Non si capisce allora perché non puntare a qualcosa di meno costoso ma assolutamente di pari livello nella resa, come la serie 6 di TCL 6. Questa è, senza dubbio, la migliore soluzione per chi ha un budget ridotto (sotto i 1000 euro), con un rapporto qualità-prezzo che nessun altro raggiunge. Guardare per credere.

Per saperne di più:

© Riproduzione Riservata

Commenti