Mytech

Auto che si guida sola, il futuro vive in un fumetto

Scuderia Ferrari immagina in una serie di webcomics la sua visione delle corse di domani senza pilota

Ferrari-WeRace-1

Marco Morello

-

I filoni sono due. Il primo: l’auto che si guida da sola destinata a prendersi le strade, frontiera inevitabile nonostante frenate e passi falsi, tra gli ultimi l’incidente in Arizona a una vettura di Uber. Il secondo, una prospettiva che ha già un nome: Roborace. Macchine alimentate a batteria lanciate in pista senza pilota. Un’evoluzione o un affiancamento alla Formula E, la fortunata competizione tra bolidi elettrici che sarà di nuovo in Italia, a Roma, il prossimo 13 aprile. Per adesso con autisti in carne e ossa.

Corre l’anno 2095

In mezzo, la fantasia (ma non troppa, dunque) di Scuderia Ferrari. Che sceglie un mezzo espressivo non scontato, il fumetto, per mostrare, per raccontare le corse di domani. Del 2095, tra poco meno di ottant’anni. Dove si corre la «Formula Warp», il computer ha tutte le patenti e molte abilità, tranne quella fondamentale. Il senso e gli attrubuti fisici dell’umanità. Sacrificabile sull’altare dello spettacolo, degli eccessi di virtuosismi e acrobazie, oppure forse no. Etica per dialoghi e immagini.

Ferrari-WeRace-2

– Credits: We Race Comic

Sei capitoli, in italiano e in inglese

I webcomics, fumetti multimediali arricchiti da suoni, brevi animazioni ed elementi cliccabili mentre si scorre con il mouse tra le tavole (il puntatore all’occorrenza si trasforma), s'intitolano «We Race Comic». Quelli dedicati al futuro delle corse in un universo in cui vige una massiccia sovrabbondante connettività, «We Race 2095»: sei capitoli, disponibili gratuitamente in italiano e in inglese. Il primo, «Shakedown», è già on line. Gli altri saranno pubblicati prossimamente.

Solo il tempo è il limite

La sceneggiatura è firmata da Giulio Antonio Gualtieri, specialista del fumetto; la sinossi promette il debutto di una nuova scuderia «che sta per mettere a dura prova gli equilibri della stagione» della Formula Warp, un'altalena a tutta adrenalina di «tracciati impervi, condizioni di gara estreme, vetture fantascientifiche. Un’esperienza che va oltre i limiti dell’uomo». O è solo una cartolina dal futuro.


Per saperne di più

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Mobilità, viaggio sulle strade connesse del futuro

La prova virtuale al Tokyo Motor Show della comunicazione tra vetture, un social network diffuso e su ruote

Uber, come funziona il cervello dell’auto che si guida da sola

Incontro esclusivo con Raquel Urtasun, la superstar dell’intelligenza artificiale che sta insegnando alle macchine robot a ragionare

Auto che si guida da sola, perché sbaglia e uccide

Una tecnologia ancora immatura, ma soprattutto l'imprevedibilità dell'elemento umano. Le cause dell'incidente fatale della macchina robot di Uber

Commenti