BRITAIN-SPAIN-TELECOMS-TAKEOVER-BUSINESS-VODAFONE-ONO
Mytech

Vodafone lancia la fibra a 300 Mega. Ma serve davvero?

Debutta a Milano la rete ad altissima velocità dell’operatore bianco-rosso. Ecco in che modo può essere sfruttata

Il mega piano di investimenti annunciato da Vodafone in Italia la scorsa primavera comincia a dare i suoi frutti. L’operatore ha infatti appena comunicato di aver già cablato il 40% della città di Milano ma soprattutto di essere pronta ad attivare le prime utenze in fibra a 300 Mbps.

Da oggi, si legge in un comunicato, tutti i clienti Vodafone che sottoscriveranno un’offerta in fibra a Milano potranno navigare fino a 300 Mbps in download e 20 Mbps in upload. Velocità straripanti, se paragonate alle medie piuttosto modeste che si registrano sul territorio nazionale, e che in un certo senso danno l’idea di quanto sia alto il commitment della società sul fronte della connettività fissa. L’obiettivo, spiega ancora Vodafone, è di raggiungere l’80% dei cittadini milanesi entro dicembre 2015, per un totale di circa 600 mila abitazioni.

Quanto costa la nuova fibra
La nuova offerta in fibra va ad inserirsi nell’attuale proposta Vodafone per il mercato residenziale e aziendale che comprende Internet illimitato (alla velocità di 30, 100 o 300 Mega a seconda del tipo di copertura), telefonate verso i numeri nazionali fissi e mobili di tutti gli operatori, una micro SIM dati con 1GB di traffico mensile per navigare su internet in mobilità con PC o tablet al costo di 36 o 44 euro al mese (scontati rispettivamente a 29 e 37 euro per i primi sei mesi). Al prezzo vanno aggiunti 3 euro al mese per sei mesi per l’acquisto del nuovo modem wi-fi dual band (standard 82.11ac), un’unità che promette performance di navigazione quattro volte superiori rispetto alla media potendo sfruttare una funzionalità (beamforming) che consente di direzionare e concentrare il segnale wi-fi solo sui device in funzione.

A cosa servono i 300 Mega
Considerati gli attuali utilizzi della Rete, la soglia dei 300 Mega potrebbe apparire persino eccessiva. Vodafone, però, ci tiene a sottolineare l’importanza che assume - e soprattutto che assumerà in futuro - la possibilità di usufruire di network sostanzialmente senza limiti. In un contesto nel quale sempre più famiglie richiedono connessioni multiple di alta qualità, le reti ultra-rapide saranno infatti le uniche che potranno garantire accessi a Internet da più dispositivi (PC, smartphone, console, ecc) senza rallentamenti. A 300 Mbps, spiega l’operatore, è possibile guardare un video o film in streaming in alta definizione senza attese e senza interruzioni, ascoltare musica dalle web radio, piuttosto che usufruire dei vari servizi di domotica integrati che cominciano ad affacciarsi nelle nostre case, dalla gestione dei sistemi di telesorveglianza o delle telecamere Ip al controllo remoto di impianti riscaldamento e raffreddamento.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti