Videogiochi

Threes: il nuovo puzzle matematico per iPhone

Come funziona il videogame che sta scalando le classifiche dell'App Store

– Credits: threes

Tre è il numero perfetto, ma anche quello che vi farà perdere la testa quando scoprirete Threes , il videogame per iPhone che si sta facendo largo nell'App Store, dopo aver ottenuto persino una recensione entusiastica dal New York Times.E questo nonostante non sia gratuito (costa 1,79 cent di euro).

Merito di un meccanismo di gioco facile e… subdolo: bisogna sommare le carte con lo stesso punteggio (tutti multipli di tre), spostandole col dito. Le carte si trovano su un tabellone con 16 caselle e si muovono solo per file (in orizzontale e verticale). Ad ogni mossa appare una nuova carta che da un verso è utile, ma dall'altro ingombra il campo da gioco, rendendo più difficile fare nuove mosse. Una volta sommate due carte diventano una sola col doppio del punteggio che potrà essere sommata ad una con lo stesso valore e così via. Di somma in somma, si ottengono carte con punti alti (e sempre multipli di 3) che fanno salire il ranking del gioco e la posizione in classifica.

Threes, a dar retta ai suoi creatori non è l'ennesimo diversivo a portata di smartphone, ma il mix perfetto tra un videogame e l'esercizio di brain training, e può renderci più intelligenti. Non ci sono prove scientifiche che sia così, ma quel che sembra sicuro è che può creare dipendenza.

La domanda è: riuscirà Threes a eguagliare i record di altri videogiochi virali? L'anno scorso proprio di questi tempi esplodeva il fenomeno Ruzzle, il giochino che avrebbe unito i possessori di smartphone in nome della caccia alle parole nascoste. Da allora in tanti hanno provato a imitarne i meccanismi, perché col videogame giusto si può diventare ricchi: l’istituto di ricerche tecnologiche Gartner ha stimato che il fatturato del mercato globale dei giochi per cellulari salirà da 13,2 miliardi dollari nel 2013 a 17 miliardi nel 2014 e 22 miliardi nel 2015. Ma inventare da un giorno all'altro un gioco in grado di provocare dipendenza, non è affatto facile. Anche se Threes sembra avere... i numeri giusti per farcela.

© Riproduzione Riservata

Commenti