Videogiochi

Super Mario 3D World, 5 motivi per non perderlo

Uno dei grandi titoli di fine 2013 atterra sulla Wii U

super-mario-3d-world_1

Un'immagine del gioco – Credits: Nintendo

Ogni volta che torna, l'idraulico italiano riesce a stupire. Arrivato sugli scaffali in tempo per il rush natalizio, Super Mario 3D World per Wii U è ancora diverso dai titoli della saga apparsi sulle altre console casalinghe Nintendo, ma ti terrà ugualmente appiccicato allo schermo del tv per ore e ore – meglio ancora se in compagnia di amici. Ecco i 5 punti chiave di uno dei giochi più belli dell'anno.

Originale ma familiare
Da una parte hai i tradizionali elementi della saga. Dall'altra, come al solito, un'onda anomala di nuovi nemici irresistibili, marchingegni e puzzle a piattaforme da far girare la testa. E la quantità di segreti da individuare è enorme.

Il meglio dei due mondi
L'impostazione tridimensionale di Mario Galaxy si fonde in modo straordinario con gli scenari più classici delle serie in 2D. Finora questo mix te lo potevi gustare solo sulla console portatile 3DS, ma adesso è potenziato da una grafica (Mario in HD, era ora) e da ambientazioni ancora più sgargianti e strampalate.

I personaggi
Non è una novità assoluta, ma poter interpretare i comprimari dell'idraulico baffuto è sempre uno spasso. E non si tratta solo di uno stratagemma estetico, perché Luigi, Toad e la principessa Peach si muovono e saltano in modo differente uno dall'altro e sbloccano bonus esclusivi all'interno del gioco.

Giochi in quattro
Immagina di muoverti nel caos di un mondo 3D che pullula di goomba, piante carnivore, cubi rotanti e griglie semoventi. Ora moltiplica la confusione per quattro: con abbastanza controller (vanno bene i vecchi Wiimote), ciascuno dei tuoi amici può prendere un personaggio e unirsi alla sarabanda.

Mario gatto
Il power up definitivo dell'idraulico e dei suoi soci. Perché lanciare palle infuocate e boomerang incantati sarà anche entusiasmante, ma non c'è niente di meglio che andare in giro galoppando, miagolando, graffiando e arrampicandosi sui muri come un felino.

© Riproduzione Riservata

Commenti