Videogiochi

PlayStation 4, tutto quello che c'è da sapere sul nuovo DualShock 4

Per smorzare l'attesa della nuova console, Sony ha presentato alla Game Developers Conference il nuovo controller. Tra barre luminose, touchpad e pulsanti digitali,  DualShock 4 sembra distinguersi parecchio dai suoi predecessori

Dualshock 4

– Credits: Sony

Avevamo già avuto modo di vederlo lo scorso febbraio, durante l’evento ufficiale che Sony aveva organizzato per annunciare la nuova PlayStation 4 , ma è solo in queste ore, in occasione della Game Developers Conference, che Sony ha deciso di entrare nel dettaglio delle specifiche hardware di DualShock 4 , il nuovo controller wireless della casa nipponica.

Dal punto di vista estetico i punti di contatto con il vecchio DualShock sono lampanti, la posizione dei due stick centrali e degli otto pulsanti principali risulta sostanzialmente inalterata, quella che è cambiata invece è la forma stessa del controller che ora presenta due impugnature nettamente più allungate, uno speaker centrale, un touchpad, una barra luminosa sul retro e il già anticipato pulsante “share” .

Cominciamo dai bottoni principali: per la prima volta, nel nuovo DualShock 4 i pulsanti frontali non sono più analogici e touch-sensitive, bensì digitali, lo stesso vale per i pulsanti L1 e R1. Il controller è inoltre dotato di una vibrazione migliorata con un tempo di latenza inferiore, di un accelerometro a tre assi e di un giroscopio a tre assi. Il nuovo touchpad centrale sarà in grado di riconoscere due punti di contatto simultanei e una serie di interazioni prestabilite tra cui la rotazione pollice-indice e il pinch to zoom, verosimilmente verrà utilizzato per interagire con i menu dell’interfaccia utente o come cursore, a seconda delle scelte adottate dagli sviluppatori. La barra luminosa sul retro del controller, infine, rimarrà sempre accesa (utilizzando i quattro colori tradizionalmente utilizzati per i tasti frontali) per consentire alla nuova PlayStation Eye di riconoscere i diversi giocatori.

Per ora non è dato sapere altro, ma Sony ha già messo le mani avanti spiegando che la versione definitiva del controller potrebbe risultare leggermente diversa. Per toccare con mano altre novità sulla console nipponica probabilmente toccherà aspettare il prossimo E3, fissato per giugno.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti