Videogiochi

PlayStation 4 vs. Xbox One: quale scegliere

Guida all'acquisto: un confronto fra le due nuove console Sony e Microsoft per scoprire la più adatta a ogni profilo di giocatore

Il controller di Xbox One, a sinistra, e quello di PlayStation 4 – Credits: Microsoft / Sony

Ormai ci siamo: Xbox One esce il 22 novembre, PlayStation 4 il 29. Se non avete già prenotato la vostra nuova console, è ormai tempo di decidere. Anzi, si potrebbe anche dire "di schierarsi", se volessimo adottare un linguaggio da console war che però è un concetto deprimente e quindi eviteremo. Resta il fatto che la scelta non è facile. Non sono in molti a potersi permettere la doppietta e accaparrarsele tutte e due: l'acquisto dell'una o dell'altra non è cosa da prendere alla leggera, visto che poi la fortunata vi accompagnerà per anni. Quasi come sposarsi – finché morte (si spera della console) non vi separi.

Nella decisione entrano in gioco un sacco di fattori, non ultimo la fedeltà al marchio – non si escludono salti della barricata, ma probabilmente molti preferiranno la continuità. Per aiutare gli indecisi a fare le loro valutazioni, ecco allora un riassunto delle caratteristiche principali delle due macchine messe a confronto. Nei prossimi giorni, poi, le esamineremo singolarmente per approfondire i punti di forza di ognuna: restate sintonizzati.

 

La filosofia
PlayStation 4 nasce con in mente la massima soddisfazione dei videogiocatori; fa anche altro, certo, ma il focus è questo, senza fraintendimenti, ed è una posizione che ha portato alla macchina di Sony una simpatia immediata. Xbox One si propone invece come un centro di intrattenimento più generalista, ampio e trasversale (mettere i videogame in secondo piano al momento della presentazione della console si è rivelato un autogol, recuperato a fatica). Il Kinect, che permette anche di controllare tutte le funzioni della console con comandi vocali e gesture, si colloca in questa logica.

Prezzo
PlayStation 4 parte da 399 euro di base, ma c'è anche un bundle con Killzone: Shadow Fall e due joypad a 499. Xbox One di listino viene 499, sia nuda e cruda, sia nei due bundle che si troveranno nei negozi: con Forza Motorsport 5 e Call of Duty: Ghosts. La One include il nuovo Kinect, che vi interessi usarlo o meno.

Aspetto
A nostro gusto, entrambe le soluzioni estetiche sono gradevoli e interessanti. Sony ha qualcosa in più in termini di design, ma non di dispiace nemmeno quel look da videoregistratore Grundig di Xbox One, che ha suscitato più di qualche battuta.

Dimensioni
PS4 è decisamente più piccola: misura 305 x 275 x 53 mm (base x profondità x altezza) per 2,8 kg, con alimentatore interno, mentre la One si assesta su una taglia di 333 x 274 x 79 mm per 3,8 chili, con alimentatore esterno. Un bel bestione. L'unità Kinect ha misure 249 x 66 x 67 mm.

Cavalli vapore
I processori, entrambi delle APU AMD su architettura Jaguar con 8 core, sono molto simili; idem per le schede grafiche, tutte e due AMD Radeon serie 7000, solo che quella PS4 ha 18 unità di calcolo contro le 12 della One – una differenza non da poco. Meglio anche la memoria: PS4 ha 8 GB di ram GDDR5, la One 8 GB ma DDR3, anche se rimedia in parte con una ESRAM da 32 MB. A conti fatti, sulla carta PS4 vince la sfida della potenza di calcolo bruta: 1,84 TFLOP contro 1,31. Traduciamo: PS4 ha tecnologia superiore e può sfornare una grafica migliore, ma probabilmente noteremo davvero la differenza solo sui titoli in esclusiva e non su quelli multipiattaforma.

L'usato
Entrambe le console permettono di utilizzare i giochi usati. Al momento dell'annuncio, per Xbox One erano state previste delle noiose e cerebrali limitazioni, ma poi Microsoft ha fatto marcia indietro.

Retrocompatibilità
Nessuna delle due fa girare i vecchi dischi di PS3 e Xbox 360.

Disco fisso
500 GB per entrambe, la PS4 con disco rimovibile, la One no.

Lettore Blu-ray
Tutte e due, per forza.

Controller
PS4 propone un'evoluzione del suo classico joypad, il Dualshock 4, dotato di schermo touch sulla parte frontale. Per la One, Microsoft ha ripreso il controller della 360 (finora il top in assoluto) apportando numerose piccole migliorie, come i rumble sui singoli grilletti. La console Sony gestisce fino a 4 joypad contemporaneamente, quella Microsoft 6.

Registrazione
Entrambe le macchine permettono, con modalità analoghe ma non identiche, di memorizzare alcuni minuti di gioco da condividere poi online; hanno anche una funzione streaming per mandare la partita in diretta. A differenza di PS4, dove sono gratuite, queste funzioni sulla One sono disponibili solo per gli utenti Live Gold. Nessuna delle due console però funziona come videoregistratore digitale (per la tv e i film, insomma).

Cloud
Stando a Sony, sarà possibile giocare ad alcuni titoli PS3 via cloud nel 2014 attraverso il servizio Gaikai; gli altri piani per il cloud sono ancora da valutare. Microsoft ha fatto invece un ragionamento più ampio: una gigantesca infrastruttura dedicata consentirà (in teoria) di delegare parte del calcolo in remoto, aumentando la qualità dei giochi. E ogni titolo avrà i suoi server dedicati, con benefici ovvi nel multiplayer. Come funzionerà davvero il tutto, e cosa comporterà nell'esperienza finale, lo capiremo solo più avanti.

Titoli di lancio
Qui, più che mai, de gustibus. Entrambe le line up del day one sono sufficientemente varie, se non proprio da strapparsi i capelli. Al di là dei titoli multipiattaforma, PS4 punta su Killzone: Shadow Fall e Knack. La One ha come piedi di porco Forza Motorsport 5, Dead Rising 3 e Ryse: Son of Rome. Nei prossimi giorni parleremo invece di cosa arriverà nei mesi futuri: la scelta della console, d'altra parte, si fa pensando in prospettiva.

© Riproduzione Riservata

Commenti