Videogiochi

PES 2014, ecco le prime novità

Grandi cambiamenti in arrivo nella prossima edizione del gioco di calcio

pes-2013-messi

Un'immagine di PES 2013 – Credits: Konami

PES, si cambia. E radicalmente, a quanto pare. Il magazine Edge ha pubblicato un articolo esclusivo svelando alcune delle novità più sostanziose che ci aspettano nell'edizione 2014 del celebre simulatore calcistico (per molti anni IL simulatore calcistico). A segnare, dopo la rimonta degli ultimi anni sulla concorrenza, la volontà di un rilancio definitivo.

Prima di tutto, viene abbandonato il motore grafico attuale per passare al Fox, il nuovo engine sviluppato dallo studio di Hideo Kojima (muoverà anche il prossimo Metal Gear Solid, per dire). Darà il suo meglio sulla generazione di console in arrivo, ma per ora lo vedremo in azione sulle macchine attuali. Una mossa pensata per evitare di ripetere l'errore del balbettante passaggio dalla PS2 alla PS3, quando il riciclo di vecchie tecnologie azzoppò quasi la serie. Questa volta, invece, Konami si sta già portando avanti.

Oltre a una pompata dal punto di vista estetico, il nuovo motore porta in dote miglioramenti significativi alla fisica (per esempio nei contrasti) e al sistema di controllo; i movimenti dei calciatori saranno autonomi rispetto alla palla, dandoci la possibilità di controllare direttamente il loro corpo e di risultare più efficaci nel dribbling o nei spingi-spingi per guadagnare la posizione.

E per la prima volta le reazioni della folla sugli spalti influenzeranno la resa dei calciatori sul campo: giocare fuori casa in un catino ribollente di tifo avversario potrebbe minare la precisione e la concentrazione degli atleti di minore personalità. Una novità interessante ma che può anche lasciare perplessi, sulla carta; vedremo come si applicherà nel concreto.

Insomma, per PES si prospetta una rivoluzione copernicana.

© Riproduzione Riservata

Commenti