Videogiochi

Metal Gear Rising: Revengeance, a tutta azione

La storica saga torna in scena con una nuova formula di gioco all'arma bianca

metal-gear-rising-revengeance-uscita-1

Un'immagine di gioco – Credits: Konami

Finalmente è arrivato il momento: la saga di Metal Gear, creata dal maestro Hideo Kojima, si arricchisce di un nuovo episodio, Metal Gear Rising: Revengeance ,  nei negozi il 21 febbraio. Lo sviluppo è durato anni e ha subito  diversi cambi di direzione, tra i quali il coinvolgimento nel progetto  di Platinum Games, già sviluppatori dell'ottimo Bayonetta . Kojima Productions ha mantenuto comunque il controllo su trama e personaggi.

Revengeance è incentrato sul cyborg ninja Raiden,  già protagonista di MGS2, e si colloca cronologicamente dopo il quarto  episodio, Guns of the Patriots. Ma non si tratterà del solito Metal Gear:  l'approccio silenzioso e stealth privilegiato in tutti gli altri titoli  della serie qui è sostituito da dinamiche di azione e di lotta corpo a corpo, con armi bianche di ogni tipo a fare da fulcro per i combattimenti.

I  numerosi trailer rilasciati da Konami nei mesi passati illustrano nel  dettaglio come le regole del gioco siano cambiate, e mentre lo stesso  Kojima ha ammesso che i fan più sfegatati potranno trovare Revengeance un po' troppo fuori dagli schemi,  l'attenzione dei videogiocatori di mezzo mondo è comunque altissima. La  saga creata dal geniale giapponese ormai è leggendaria e lo studio al  quale è stato affidato MGR ha dimostrato di essere capace di grandi  cose.

In occasione del lancio, Kojima in persona ha montato uno spettacolare trailer da quasi 7 minuti, in cui si nota il tocco inconfondibile del maestro: gustatevelo qui sotto.

© Riproduzione Riservata

Commenti