Videogiochi

Il Natale di Nintendo, dal 2DS al Wii U

Ecco come la grande N si preparare ad affrontare il periodo più caldo dell'anno

Uno screenshot del gioco Super Mario 3D World – Credits: Nintendo

Il sacco di Babbo Natale avrà uno scompartimento speciale per 2DS, 3DS e Wii U: Andrea Persegati, general manager di Nintendo Italia, ha approfittato di un pranzo stampa per fotografare la situazione del mercato e per mostrarsi ottimista rispetto alle settimane che verranno. Che, si sa, dal punto di vista economico sono le più importanti dell'anno per il mondo dei videogiochi.

Non teme dunque la concorrenza di PlayStation 4 e Xbox One? Forse sì, e sarebbe anche comprensibile, ma non lascia trasparire preoccupazione e anzi si dice convinto che un mercato in movimento giovi a tutti. E gioca in favore di Nintendo il fatto che punti non tanto a uno scontro diretto con le altre due, quanto a mantenere il controllo del settore legato alle famiglie, che negli ultimi anni si è rivelato una miniera d'oro grazie alle glorie di Wii.

Anche i risultati del 2DS sono incoraggianti: i dati di vendita dicono che molti giovani adulti (dai 16 ai 25 anni) hanno acquistato Pokémon X e Y insieme alla nuova console portatile. Questo significa non solo aver allargato l'età degli allenatori di mostri tascabili (di solito il grosso degli acquirenti è mediamente più giovane), ma anche aver retto di fronte alla proliferazione di videogame per smartphone, iPad e compagnia. In più, a quanto pare, il 2DS e il fratellone 3DS sono riusciti a non pestarsi i piedi rubandosi clienti.

Ecco dunque il quadro della situazione sul fronte delle portatili:
- copie di Pokémon X e Y vendute nelle prime cinque settimane: 100mila
- console portatili vendute dal lancio dei Pokémon (2DS, 3DS e 3DS XL): 29mila
- totale di console portatili Nintendo piazzate in Italia: 5.320.000

Il tasto dolente è legato alla Wii U, che finora ha faticato a farsi valere; Nintendo però è convinta che questi mesi cambieranno l'andazzo. I dati di vendita italiani restano segreti in attesa del periodo post natalizio, che si spera dia buoni frutti grazie all'arrivo di alcuni titoli di punta come Super Mario 3D World (dal 29 novembre) e all'upgrade in HD dei giochi che hanno fatto la fortuna del Wii: Wii Sports Club (con bowling, tennis, baseball, pugilato e golf), Wii Party U e Wii Fit U. Su di essi Nintendo scommette forte per insediarsi nei salotti delle famiglie italiane anche con Wii U.

Basterà? Alla Befana – dopo lo shopping di fine 2013 – l'ardua sentenza.

© Riproduzione Riservata

Commenti