Videogiochi

Il futuro di Grand Theft Auto

Uscite annuali e GTAV su PC, PlayStation 4 e Xbox One: ecco cosa ne pensa Strauss Zelnick, CEO di Take-Two

– Credits: Rockstar Games

Milioni di fan, incassi faraonici, un posto fisso nella storia dei videogame: questa è la saga di Grand Theft Auto, e Strauss Zelnick, CEO di Take-Two, farà di tutto perché questo status non cambi. La sua strategia è duplice: non saturare il mercato e accontentare i giocatori.

Il primo punto è nevralgico. Non bisogna essere fini psicologi per comprendere che la tentazione di Zelnick e soci potrebbe essere quella di guadagnare fantastilioni realizzando velocemente un nuovo capitolo di GTA. Però bisogna evitare una serie di uscite fotocopia, che pur garantendo incassi mettono in secondo piano qualità e innovazione (vedi i Call of Duty e gli Assassin's Creed). Il buon senso suggerisce dunque di avere pazienza.

Parlando con i britannici MCV, Zelnick conferma di non voler saturare il mercato e aggiunge: "È fantastico che i nostri utenti guardino ai nostri titoli con l'attesa che precede un nuovo film di James Bond, e il nostro obiettivo è di creare un franchise permanente. Con GTAV abbiamo venduto 32,5 milioni di copie, un risultato straordinario. E il 70% dei nostri giocatori ha provato anche GTA Online. Coloro che hanno deciso di investire denaro in quest'ultima esperienza hanno prodotto quasi la metà dei nostri ricavi digitali per l'ultimo trimestre. Insomma, le persone ci stanno dicendo piuttosto chiaramente quali sono i loro desideri".

A proposito di desideri, proprio per venire incontro ai giocatori GTAV potrebbe sbarcare anche su PC, PlayStation 4 e Xbox One. È sempre Zelnick a dirlo: "Se gli utenti andranno in quella direzione, allora noi li seguiremo. Ma non saremo noi a portarceli". Affermazione che non spiega l'assenza di una versione per PC (gli utenti ci sono) e che rimanda nel tempo l'eventuale porting su console next-gen, perché in circolazione non ce ne sono ancora abbastanza.

La partita sembra essere legata al futuro capitolo della saga: prima verrà messo in lavorazione, meno probabile sarà il passaggio di GTAV su PS4 e One. Ma su questo punto Zelnick è muto come una tomba.

© Riproduzione Riservata

Commenti