E3-2016-apertura
Videogiochi

E3 2016, le foto più belle dalla fiera dei videogame

Riassunto per immagini della manifestazione di Los Angeles, tra dietro le quinte, curiosità e strani personaggi

da Los Angeles

Il rischio, molto verosimile, era quello di un’edizione sottotono, vista una doppia diserzione. Quella di Electronic Arts fuggita poco distante dal Convention Center per il suo evento autonomo, EA Play, e il contemporaneo abbandono della South Hall da parte di Activision: niente stand e incontri solo su appuntamento.    

 

Però, nonostante qualche spazio vuoto di troppo, riempito dall’organizzazione in modi posticci con sedie e decorazioni di gusto non sempre eccelso (incluse piante effetto Anni Ottanta), l’E3 ha tenuto. L’edizione del 2016 ha totalizzato 50.300 presenze, giusto il 3,6 per cento in meno rispetto al 2015, quando i badge stampati tra media, analisti, buyer e affini aveva toccato quota 52.200. In 20 mila si sono fermati anche a E3 Live, appendice della kermesse poco distante da quella principale.

C’è già una data per il 2017, la finestra sarà quella tra il 13 e il 15 giugno, Los Angeles è stata confermata come location per gli anni a venire, insomma il grande circo dei videogiochi rimarrà aperto in California con il suo vortice di annunci, di titoli e hardware, come questa edizione ha ancora una volta dimostrato. E come queste 15 foto sintetizzano più di tante parole.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti