Videogiochi

Beyond: Two Souls, 5 motivi per non perderlo – Trailer

Uno degli ultimi, grandi giochi di PlayStation 3 ha come protagonisti Ellen Paige e Willem Dafoe

beyond-two-souls-6-ellen-paige-willem-dafoe

Un'immagine del trailer – Credits: Sony

Se dovessimo individuare quale sarà il canto del cigno di PlayStation 3, punteremmo forte su Beyond: Two Souls, un'esclusiva per la console Sony in uscita l'8 ottobre 2013. Un titolo ambizioso come pochi, che punta a impressionarci, farci venire un nodo in gola dopo l'altro e ribaltarci lo stomaco. La sensazione è confermata anche dal nuovo trailer (visibile in fondo), presentato in un contesto insolito per un videogame: il festival cinematografico di Tribeca. Ecco allora perché Beyond: Two Souls è atteso con ansia da ogni giocatore dal palato fino, disposto a calarsi in un'esperienza fuori dall'ordinario.

1. Il creatore
Il gioco nasce dalla mente visionaria e avanguardista di David Cage, boss del team di sviluppo Quantic Dream. La loro opera precedente risponde al titolo di Heavy Rain, uno dei titoli più affascinanti e originali degli ultimi anni.

2. Il cast
La protagonista Jodie Holmes è interpreta da Ellen Page, stella emergente di Hollywood. Di fianco a lei c'è un certo Willem Dafoe – una cast impressionante, che conferma la caratura del gioco e anche la crescita del medium.

3. La grafica
Da quanto si è visto finora nei video, i ragazzi di Quantic Dream stanno tirando fuori ancora una volta una qualità sorprendente dai vecchi chip della PlayStation 3, soprattutto per le animazioni e le espressioni del volto.

4. Il tema
Il gioco incrocia azione e thriller psicologico-sovrannaturale, e ruota intorno a una domanda facile facile: cosa c'è dopo la morte? Intrigante e coraggioso, ci piace.

5. La sceneggiatura
La vicenda di Beyond: Two Souls copre 15 anni della vita della protagonista, per un totale di 2000 pagine di copione. Tanta roba, e se poi la qualità di scrittura si confermasse ai livelli di Heavy Rain, e magari anche meglio...

© Riproduzione Riservata

Commenti