Mytech

Il prossimo USB funzionerà da ambo i lati

Il consorzio del popolare standard di comunicazione sta lavorando a un connettore più piccolo e bilaterale. Ecco come funzionerà

– Credits: Andrea Frank @Wikipedia

La probabilità di inserire una chiavetta USB dal lato giusto è inversamente proporzionale alla necessità di accedere rapidamente ai contenuti in essa contenuta.

Se la legge di Murphy fosse riscritta oggi ci sarebbe di sicuro un corollario dedicato alla illogicità dello standard di comunicazione digitale più usato per la connessione delle periferiche. Chissà per quale oscuro motivo, infatti, l’Universal Serial Bus, meglio conosciuto come USB, si basa su connettori progettati per funzionare da un lato solo. Una scomodità, più che una limitazione, che però potrebbe avere i giorni contati.

Il presidente dell’Usb Promoter Group, Braud Sanders, ha infatti annunciato l’avvio di un programma di sviluppo di un nuovo connettore pensato per funzionare da entrambi i lati, un po’ come già succede oggi per il sistema Lightning di Apple . La nuova unità – nome in codice Type C – sarà più piccola delle attuali (le dimensioni saranno più vicine a quelli di una MicroUSB) e funzionerà, almeno inizialmente, sugli standard USB 3.1 e USB 2.0.

Questo non significa che i nuovi connettori potranno essere utilizzati direttamente negli attuali slot: il consorzio che lavora allo sviluppo dello standard, si legge nel comunicato ufficiale , si occuperà di definire anche le specifiche relative ai cavi e agli adattatori che consentiranno l’interfacciamento con i prodotti esistenti.

Ma quali ripercussioni avrà il nuovo USB Type C in termini concreti ? L’idea, spiega lo stesso Sanders, è di agevolare lo sviluppo di dispositivi sempre più sottili – telefoni, tablet, laptop, desktop, convertibili – ma soprattutto di arrivare ad un unico connettore per tutte le funzioni di trasmissione: dati, dunque, ma anche video e ricarica della batteria. Una semplificazione di grande portata, dunque, visto che allo stato attuale sono ben sei i connettori USB presenti sul mercato.

 
© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti