Mytech

UEFA Euro 2012, FIFA va in Polonia-Ucraina - Recensione

Il videogame ufficiale della manifestazione è ben fatto, ma non certo memorabile

Uefa Euro 2012-Fifa12

– Credits: Electronic Arts

Si disputa l’Europeo di calcio e, detto fatto, il brand FIFA lo porta su pc e console. A differenza di quanto avvenuto nel passato, però, quest’anno Electronic Arts ha optato per un comodo contenuto scaricabile, acquistabile online dai possessori di FIFA 12 al prezzo di circa 20 euro.

UEFA Euro 2012 è un gioco dentro il gioco e nulla, o quasi, è stato lasciato al caso: 53 squadre (ahimè, manca qualche licenza), 8 stadi ricostruiti alla perfezione, magliette super-dettagliate, palloni originali, musiche e loghi ufficiali. In sostanza c’è tutto, compresi i calendari esatti (luogo, giorno, orario) dei match da disputare.

Al di là degli "accessori", però, l'unica vera novità nelle modalità di gioco è la Spedizione, in cui si crea una squadra di illustri sconosciuti capitanata da un campione a nostra scelta e poi si sfidano, una dopo l’altra, tutte le nazionali del continente. Dopo ogni successo si può “rubare” un giocatore agli sconfitti in modo da costruire il team dei nostri sogni. L’idea non è malvagia e regala diverse ore di svago.

Per il resto si rimane un po’ a bocca asciutta, dato che non esiste la possibilità di cimentarsi nella fase di qualificazione all’Europeo (un vero peccato) e in particolare che, trattandosi di un’espansione, non c’è traccia di alcuna innovazione sul piano del gameplay.

A conti fatti UEFA Euro 2012 non è un prodotto da buttare, anche se manca di quello slancio in grado di giustificare i 20 euro richiesti. Si tratta in fondo di un piccolo oggetto da collezione: bello, ma non strettamente necessario.

Voto: 70
Piattaforma: PC, PlayStation 3, Xbox 360 (provata)
Sviluppatore: EA Canada
Produttore: EA Sports

© Riproduzione Riservata

Commenti