Social

Yahoo si compra Snip.it e si prepara a lanciare il suo Pinterest

Cosa se ne fa Yahoo di un sito poco trafficato di social curation? Probabilmente ha bisogno di acquisire esperienza social, ma forse vuole fare guerra a Pinterest

eyahoo

– Credits: Yodel Anecdotal @ Flickr

Ebbene sì, ormai possiamo confermarlo: con l’arrivo di Marissa Mayer qualcosa a Yahoo è cambiato, qualcosa che ha a che fare con la strategia a lungo termine dell’azienda e, in particolare, con il mondo social. A ottobre la quotatissima CEO aveva spiazzato tutti annunciando l’acquisizione di una startup come Stamped , un primo incoraggiante passo che allontanava l’azienda di Seattle dagli errori del passato per avvicinarla al mondo mobile e social.

Oggi, Marissa Mayer conferma questa nuova tendenza annunciando l’acquisizione una delle start-up più promettenti del panorama hi-tech: Snip.it.

Per chi non lo conoscesse, Snip.it è un sito di social curation che consente di ritagliare qualsiasi contenuto trovato in rete, catalogarlo e inserirlo in una sorta di archivio visuale ordinato e condivisibile. Potrebbe sembrare la descrizione dell’ennesimo clone di Pinterest, invece è qualcosa di meglio. Sì perché nonostante alcuni punti in comune (il bookmarklet, la suddivisione per categorie e l’infrastruttura social), si tratta di uno strumento perfetto per almanaccare e trovare contenuti e, in particolare, articoli web.

Mentre Pinterest stenta a dimostrarsi all’altezza del suo iniziale successo (ancora non si ha notizia di un business model stile The Fancy ), Snip.it consolidava la sua ristretta base utenti, perfezionando un sistema di condivisione, catalogazione e, da qualche tempo, content discovery talmente convincente da riuscire ad attirare la squadra di rabdomanti che Marissa Mayer ha sguinzagliato alla ricerca di startup convenienti.

Non sono noti i dettagli dell’accordo, ma pare che Yahoo abbia chiuso la trattativa scucendo tra i 10 e i 15 milioni di dollari. Il team di Snip.it ha comunicato la notizia in pompa magna, nonostante il servizio venga ufficialmente chiuso e solo una decina di membri della startup verranno assunti da Yahoo.

Sebbene questa novità vada ad accordarsi all’acquisizione di altre startup social come Stamped e della videochat OnTheAir, è la prima acquisizione della reggenza Mayer che non sembra volta a rafforzare il comparto mobile. Yahoo ha bisogno di recuperare il terreno in campo mobile, dal momento che il suo core business è sempre stato il desktop Web e il traffico registrato dai suoi canali è sempre più basso .

In questa cornice, l’acquisto di Snip.it apre dunque la strada a una prospettiva interessante: un nuovo servizio di social curation made in Yahoo sufficientemente valido da fare il brutto muso a Facebook e Google+ .

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti