Social

Twitter ‘perde’ Instagram, ora si farà i filtri in casa

La piattaforma di microblogging non potrà più contare sull’integrazione con la più nota delle applicazioni per il foto-ritocco creativo da smartphone. Ma ecco il piano di riserva: un servizio interno per applicare filtri alle immagini direttamente da Twitter mobile

Ora è ufficiale , Instagram è sparito da Twitter. O, meglio, è sparito dalle cosiddette Twitter cards. In altre parole, gli utenti potranno continuare a linkare le foto fatte con l’applicazione ma non potranno più visualizzarle in anteprima all’interno dei tweet come succedeva un tempo.

È una decisione, spiega il Ceo di Instagram Kevin Systrom, che mira a garantire una migliore esperienza d’uso: "Vogliamo accertarci che gli utenti arrivino laddove possano fruire della migliore esperienza Instagram (ovvero su Instagram.com). Tutto gira intorno alla migliore interazione sull'immagine".

È evidente, però, che dietro alle spiegazioni di facciata ci siano anche motivazioni politiche. Instagram, come ormai tutti sanno, è stata acquisita da Facebook lo scorso mese di aprile per la cifra record di 1 miliardo di dollari. Ed è probabile, se non certo, che Mark Zuckerberg e i suoi vogliano far fruttare al meglio l'operazione di shopping senza concedere benefit alla concorrenza.

Twitter, dal canto suo, digerisce il boccone amaro e pensa già al futuro. A dire il vero un piano di riserva i tecnici della società di Jack Dorsey ce l’avrebbero già: un’applicazione fatta in casa per applicare filtri “alla Instagram” direttamente dall’account Twitter mobile. Secondo le prime indiscrezioni, il servizio – attualmente in fase beta per Android e iOS – garantirebbe agli utenti di modificare le foto fatte con il proprio smartphone o dispositivo mobile e di pubblicarle in un formato più grande rispetto a quello proposto attualmente da Instagram.

Qui sotto un esempio concreto di quello che sarà possibile fare con la nuova opzione in un tweet pubblicato dal Product Manager di Twitter, Sara Mauskopf:

Nel frattempo, come spesso accade in questi casi, la Rete si sta adoperando per trovare soluzioni e antidoti per ripristinare lo status quo. Il più gettonato nelle ultime ore sembra essere InstaTwit , un add on per Chrome che in pratica consente di bypassare il “blocco” di Instagram e permettere agli utenti che utilizzano il browser di Google di visualizzare le foto all’interno del feed di Twitter.

Seguimi su Twitter: @TritaTech

© Riproduzione Riservata

Commenti