Social

Line: arrivano gli sticker della bambina filosofica

L'app di messaggistica ha chiesto 40 disegni alla fumettista Vanna Vinci per arricchire la sua collezione di sticker

Line, l'app che rivaleggia con Whatsapp per l'invio dei messaggi gratis, ha stretto un accordo con la fumettista Vanna Vinci per la creazione di un set di sticker ispirati al personaggio della bambina filosofica. Gli sticker che possiamo considerare una sorta di evoluzione degli emoticon, oltre che uno dei punti di forza di Line, dunque ora parlano (anche) italiano.

Come mai proprio la bambina filosofica? E' un personaggio che, spiegano quelli di Line: "usa un linguaggio sintetico, irriverente e a volte sferzante che va incontro proprio a quello utilizzato dai giovani che affollano le chat di LINE".

"L'idea di creare degli stickers per Line con la bambina filosofica mi è sembrata subito un'idea bellissima. È un modo per dare delle ulteriori possibilità di vita e di movimento al personaggio. Significa anche che chi è un fan della bambina, o chi se ne innamora anche solo perché riceve uno sticker, può averla sempre con sé e usarla anche nei momenti più quotidiani. Tenersela in tasca ed esprimersi tramite lei!", spiega la Vinci, che ha fornito a Line 40 disegni del suo popolare personaggio. Gli utenti potranno scaricarli gratuitamente e inviarseli via chat.

"Anche la bambina filosofica è molto soddisfatta", continua. "Trasformarsi in stickers di Line le sembra un buon modo per spargere a destra e a manca il suo carattere sulfureo e ribelle, e soprattutto per ammorbare quotidianamente il prossimo con messaggi insolenti e dispettosi".

© Riproduzione Riservata

Commenti