Social

Instagram per Windows Phone: pregi e difetti

Il popolare servizio di photo-sharing sbarca (in versione beta) sui telefonini motorizzati Microsoft. Per gli utenti Microsoft è la fine di un tabu

– Credits: Nokia Conversations

Windows Phone? È un buon sistema operativo però mancano alcune applicazioni, ad esempio Instagram.

Questo era – fino a ieri – il giudizio che nove utenti su dieci esprimevano nei confronti telefonini motorizzati Microsoft. Per qualche oscuro motivo, Instagram è diventato il simbolo dei limiti del sistema operativo di Redmond. Non hai Instagram? Allora sei out.

Acqua passata, comunque. Da oggi i detrattori di Windows Phone dovranno trovare un altro motivo per attaccare la piattaforma. Instagram è infatti sbarcato in via semi-ufficiale su Windows Phone Store. A darne notizia è Nokia, che dalle pagine del suo blog ci fa sapere che l’applicazione è disponibile al momento in versione beta per tutti i possessori di smartphone con sistema operativo Windows Phone 8.

Presenti tutte o quasi le funzioni già utilizzate dagli utenti iOS e Android: dalla possibilità di utilizzare filtri personalizzati (XPro-II, Earlybird, Rise, Amaro, Hudson, Lo-fi, Sutro, Toaster, Brannan, Inkwell, Walden, Hefe, Nashville, 1977) agli effetti di sfocatura simil reflex (tilt-shift lineare o radiale), dalla possibilità di vedere e commentare le foto degli amici alla condivisione immediata su tutti i principali social network (compresi Facebook, Twitter, Flickr, Tumblr e Foursquare). Fra le risorse native di Instagram per Windows Phone la possibilità di condensare l’app all'interno di una Live Tile, le notifiche sulla lock screen e il supporto per la funzionalità “fast-resume”. Impossibiìle invece, almeno per il momento, caricare video.

Dietro la decisione dello staff di Instagram di investire su un’applicazione ad hoc per il mondo Windows c’è naturalmente la volontà di aumentare un bacino di utenti che, per quanto popoloso (150 milioni di utenti ad oggi), comincia ad accusare la concorrenza di tutti quei servizi di messaggistica (vedi ad esempio WhatsApp) che offrono fra le varie funzionalità anche la possibilità di condividere gratuitamente foto e video. Il mondo Windows Phone rappresenta in questo senso l’unico vero terzo polo capace di attrarre iscritti al di fuori dall’asse iOS-Android. Secondo una recente ricerca Kantar, in Italia le vendite dei terminali con sistema operativo Microsoft (dati aggiornati al terzo trimestre 2013) hanno raggiunto il 13,7% di mercato, superando il mondo iOS.

 
© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti