Social

Ecco perché Instagram potrebbe diventare un servizio di messaggistica

Secondo alcune indiscrezioni entro Natale Instagram introdurrà una propria chat. Sembra una mossa per accalappiare nuovi utenti in vista delle feste, ma probabilmente è parte di una strategia più ampia

InstaDM

– Credits: InstaDM

Se l’enorme successo di app come WeChat e Snapchat può insegnarci qualcosa è che gli utenti, e in particolare le nuove generazioni (i nativi digitali, per capirci), ai servizi all-inclusive tendono a preferire le applicazioni dedicate. Devo mandare messaggi privati? Uso Snapchat, così evito che rimangano esposti vita natural durante nella Facebooksfera. Devo condividere foto? Uso instagram, oppure Flickr, così magari mia madre evita di scoprire quanta birra bevo.

È un principio piuttosto semplice, ed è quello che sottendeva la nascita stessa delle app: basta con i siti omnicomprensivi e confusionari, dedichiamo a ogni bisogno un’app (there’s an app for that) e finita lì. Un principio così semplice che le ex-startup mobile se lo dimenticano piuttosto in fretta. Così Facebook propone ogni genere di nuova funzionalità, Twitter si dà alle foto e alla musica, e a quanto pare, Instagram si darà alla messaggistica.

Stando a fonti “fidate” citate da GigaOm , presto Instagram potrebbe lanciare una nuova funzionalità di messaggistica, approfittando del restyling dell’app previsto per Natale 2013. Il primo motivo che viene in mente, quello più superficiale, è che Instagram voglia tentare di allargare il proprio bacino di utenza approfittando del Natale: nuovi smartphone regalati = nuovi utenti mobile = nuove opportunità per fidelizzare utenti ancora poco orientati.

Bisogna poi considerare che già esistono app (come InstaDM ) che si concentrano nell’aggiungere una funzionalità di messaggistica a Instagram, e siccome hanno avuto un certo successo, Instagram ha ben pensato di supplire anche a questo bisogno.

Ma a mettere il sale sulla coda a Instagram (e a Facebook) potrebbe essere qualcos’altro. Negli ultimi mesi le app di messaggistica stanno ottenendo un successo inaspettato, anche grazie alla scelta di integrare l’esperienza dell’app con promozioni legate a giochi mobile . È il caso di LINE, che in Asia sta macinando milioni fungendo da piattaforma di distribuzione di alcune gaming app per mobile.

Direte voi: Che c’entra questo con Instagram? C’entra, perché il timore di Facebook (e Instagram) è che iniziative come quella di LINE siano manifestazioni di una strategia più ampia, che punti a scalzare le attuali piattaforme imponendosi come nuovo punto di riferimento per l’acquisto e l’utilizzo di App.

Certo, bisogna sempre considerare che Facebook un’app di messaggistica ce l’ha già, e difficilmente questa nuova funzionalità Instagram potrà portare rendere più solida la posizione di Menlo Park su questo tipo di mercato.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti