Social

Instagram: le 6 cose che non vorrei più vedere

Instagram è divertente come un gioco: modifichi le foto, applichi filtri di ogni genere e le posti. Ma ci sono cose banali e ripetute che non vorrei più vedere

AFP/Stringer/Getty Images

Utilizzo smodato dell’hashtag: ok, ho capito che più hashtag metti e più raggiungi potenziali followers. Soprattutto se le posti in inglese. Ma, sinceramente, quando vedo scritte tipo: #bella #giornata #good #day #come #state #How #are #you , mi sento male. Allora o le postate in italiano o le postate in inglese: e poi, non è proprio necessario condire la propria foto con diverse decine di hashtag (meno male che Instagram ha posto il limite a 30…e qualcuno si lamenta  pure!)

Instagram non è un diario dove postare minuto per minuto tutto quello che fate (a meno che non sia interessante). Ho visto postati spazzolini e dentifrici (ovviamente la mattina) per poi passare al bagno (sì, intendo proprio quello), per poi mettere un autoscatto di fronte allo specchio (Ah, lo sapete che porta sfortuna? ), per poi arrivare alle merende (filtrate alla vintage), per poi osservare il traffico dalla finestra, per poi guardare il cielo sopra di noi…vi state annoiando con questa descrizione? Figuratevi noi a vedere le foto!

Il nulla: a volte mi sforzo di vedere se ci sia un dettaglio qualsiasi che mi è sfuggito nel capolavoro fotografato. Invece niente. Immagini di cose talmente poco significative che non le ricordo neanche più. Perché lo fate? Forse vi stavate annoiando e volevate trasmettere questo sentimento a tutti? Ok, effetto riuscito.

Amanti degli animali: anche a me piacciono gli animali. Immagino che siano la cosa più gettonata dopo (o forse prima) dei figli. Ma a parte le foto buffe (che mi piacciono tantissimo), vedere il gatto/cane/canarino in sequenza minuto per minuto non mi interessa. E’ uno dei motivi per cui allontanarmi come follower.

I piedi o le gambe: grandi protagonisti di Facebook vengono anche qui sdoganati alla grande. Scarpe solitarie con i vostri piedi dentro che si appoggiano a turno sull’asfalto, sulla terra o sulla sabbia. E le gambe: ovviamente con sfondo mare! Devo dire che sto ancora ridendo al pensiero di una foto vista su Instagram: le gambe c’erano ma sbucavano dal cassonetto della spazzatura. Un genio!

La spazzatura: mi dicono sia anche questo un oggetto cult di Instangram. Ma io non ne ho ancora incontrate di foto così. Peccato.

Se avete altre segnalazioni fatemele sapere: sono davvero curiosa!

© Riproduzione Riservata

Commenti