Social

Facebook: le 4 pagine insopportabili e le 4 più divertenti

Basta con le pagine mielose piene di frasi scolpite nella pietra. Non è più divertente gironzolare su quelle demenziali o stravaganti? Almeno possiamo farci quattro risate

iStockphoto/Thinlstock/Getty Images

Sarà che con l’età sono diventata più dura e meno romantica. Sarà forse il mio lato cinico che si risveglia. Ma tant’è. Ecco la mia classifica.

Strappalacrime e sdolcinate:

1) Chocolat: un nome una certezza. Dal post “Mesi sono passati dall’ultima volta che ci siamo amati” a “Chissà se un giorno, guardando negli occhi di chi ti avrà dopo di me, cercherai qualcosa che mi appartiene. -Pablo Neruda”. C’è bisogno di commentare?

2) Principessa: Sicuramente è un gruppo tutto femminile.  I toni dei post sono questi: “Posto più sicuro delle tue braccia non esiste” fino all’istruttivo “Ama tutti, credi a pochi, e non fare del male a nessuno”. Siete depresse o vi sentite sole? Una capatina qui e porrete fine alle vostre sofferenze. Per sempre.

3) Parole_<3 : dai saluti ai commenti e ai post: tutto in un crescendo di frasi fatte e commenti scontati. Se soffrite di diabete, stateci alla larga.

4) Frasi dolci dolci <3: sicuramente è rivolto agli adolescenti. Argomenti e foto sono davvero ingenui come “Quella chat rimane sempre aperta con l'illusione che si illumini per un suo messaggio”. E se fosse invece frequentato da donne mature che non si rassegnano all’idea di avere l’età dei datteri? Mah!

Ed ecco le quattro pagine da visitare ogni tanto per svagarsi un po’. Ho detto solo ogni tanto!

1) Il gatto che non fa ridere: sarcasmo e cinismo all’ennesima potenza. Recita nella home: l’unica pagina originale del gatto dove puoi rimanere spiazzato se una frase non finisce nel modo in cui tu patata.

gatto2_emb4.jpg

2)  Le migliori frasi di Nonciclopedia: battute su tutti i temi attuali e non. Con conclusioni spiazzanti. Un giretto ogni tanto può essere terapeutico.

3) 999 momenti imbarazzanti: vignette stilizzate rappresentano i momenti quotidiani imbarazzanti. Difficile non trovare qualcosa in cui riconoscersi.

4) Queli che perdono il cellulare in casa: dal nome del gruppo penseresti a uno dei tanti dedicati a un argomento stupido. Invece no.  Passano news, video e curiosità originali e, ogni tanto, demenziali. Ma anche link più seri e a sfondo sociale (non vi spaventate: è sicuramente meno impegnato di quello che potrebbe sembrare!)

© Riproduzione Riservata

Commenti