Social

Facebook: le 6 cose che gli uomini over 40 non devono fare

Lo so, rassegnarsi allo scorrere del tempo è difficile: ma almeno proviamoci! Ecco 6 cose che non vorrei più vedere sulla bacheca di un uomo dai 40 in su.

iStockphoto/Thinkstock/Getty Images

Il paradosso. Ricordatevi: qualsiasi tentativo di nascondere la vostra immagine su FB prima o poi fallisce. Difficile non postare le foto delle vacanze…anche perché, essendo un social, serve anche a condividere i momenti con gli amici e conoscenti. Quindi il consiglio è: non mettete come immagine del profilo foto di almeno (e sono buona) 10 anni fa. La trasformazione è impietosa: vedendo la foto del profilo tutti le confronteranno con le ultime. E non avrete scampo.

L’autogol. Siete dei professionisti affermati? Forse dovreste evitare di pubblicare foto di orge, o pseudo tali, in cui la vostra espressione da merluzzo bollito rivela i chupiti di troppo. Potrebbe crearvi qualche danno all’immagine. O no?

La commedia dell’assurdo. Se siete dei Don Giovanni incalliti, del tipo prendi e molla, evitate di continuare a cambiare il vostro status: da single a impegnato e viceversa. Per poi lanciarvi in frasi super romantiche e considerazioni sul senso della vita (tutte rivolte alla “fortunata” di turno). E finire con gli insulti e le ripicche una volta terminata la passione (tempo medio: una/due settimane).

Anonimato. Altro capitolo interessante. Alcuni passano la vita su FB ma sotto nomi di fantasia che rievocano strani miti. Intanto non capisco perché non mettano il loro vero nome: essere su facebook è anche un modo di ritrovare (o farsi ritrovare) da amici che si sono persi nel tempo. Come fanno a ribeccarci se inventiamo i nomi ? (tipo: L’occhio sul mondo, ovviamente questo non esiste ma ci siamo capiti). La cosa divertente è che poi postano foto in cui loro sono i protagonisti assoluti. E quindi? Mah!

Romanticoni. La mia avversione alle frasi ultra mielose è nota. Già faccio fatica a digerire quelle sporadiche: figuriamoci se poi la bacheca è sommersa di immagini zuccherose con frasi fatte o da una cascata di tramonti fotografati da voi e riproposti, modificati, in mille e una versione. O, peggio ancora, appaiono di continuo foto di voi pensierosi nell’osservare l’orizzonte (tipo Il Grande Gatsby della riviera). Due le cose che una donna pensa di tale bacheca: è un disadattato o un nullafacente. In entrambi i casi, uomini maturi, non ci fate una bella figura.

Condivisori incalliti. La bacheca è lo specchio di chi voi siete: se siete dei soggetti alienati, si nota. La Home tipica di un personaggio così è piena di immagini bellissime (tratte da altri gruppi, ovviamente), paesaggi incantevoli (condivisi e mai visti da chi li posta), canzoni e video nostalgici (accompagnati da frasi accorate). Senza considerare le foto di piatti, annessi di ricette, sempre condivisi e mai originali. Ma non siete capaci di produrre contenuti vostri?

Per ora mi fermo qui, ma vado a dare un’occhiata alle pagine femminili: over 40, s’intende!

© Riproduzione Riservata

Commenti