ZTE Axon 7
Smartphone & Tablet

ZTE Axon 7: tutto quello che c'è da sapere

L’ultimo top di gamma del produttore cinese è un telefono Android da 5,5 pollici dall’interessante rapporto qualità-prezzo

AAA Alternative cinesi all’iPhone cercasi (e trovasi). L’avanzata dei produttori orientali di telefonia avanza a ritmo spedito, anche in Europa. Dopo Huawei, un altro produttore dagli occhi a mandorla prova smontare il mito del Melafonino: si tratta di ZTE, società discretamente nota anche al pubblico nostrano, che oggi annuncia ufficialmente il suo ultimo top di gamma, Axon 7.

 

Un 5,5 pollici dal cuore generoso
L’ultimogenito della società – che, stando agli analisti, è il quinto produttore del Vecchio Continente nonché la seconda società al mondo per numero di brevetti registrati – è uno smartphone Android (Marshmallow) dalle prestazioni piuttosto spinte: costruito intorno a un chipset Qualcomm (Snapdragon 820) con 4 giga di RAM, ZTE Axon 7 mettre sul piatto un display da 5,5 pollici WQHD (2560 x 1440 pixel), un lettore di impronte digitali, una fotocamere principale da 20 megapixel (f/1.8) con stabilizzatore ottico e una frontale da 8 megapixel con ottica grandangolare (fino a 88 gradi).

Il dispositivo è dotato, inoltre, di due chip audio dedicati realizzati da AKM e dispone di una batteria integrata da 3250 mAh, ricaricabile rapidamente attraverso l’apposito Quick-Charge (già incluso nella confezione).

In Italia a settembre, prezzo sotto i 500 euro
Il nuovo ZTE Axon 7 sarà disponibile nella sua nella versione internazionale (64 GB espandibile mediante Micro SD) su Amazon a un prezzo di 449 euro Iva inclusa; a fine estate – fa sapere la società – il telefono verrà reso disponibile anche in Italia attraverso i punti vendita fisici della piccola e della grande distribuzione, a un prezzo ancora da definire (ma in ogni caso simile).

Per quanto riguarda la garanzia, di 24 mesi secondo quanto previsto dalla normativa europea, sarà gestita da Amazon per ciò che riguarda la versione internazionale, mentre per la versione italiana sarà possibile rivolgersi all’assistenza tecnica autorizzata affidata alla Video Pacini di Milano.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti