Smartphone & Tablet

Windows Phone 8.1: sei buone ragioni per installarlo

Dal look al centro notifiche, dalla tastiera al nuovo assistente digitale (Cortana). Ecco perché l’ultimo aggiornamento al sistema operativo tascabile di Microsoft rappresenta un vero salto in avanti rispetto al passato

Il Lumia 930, uno dei primi terminali equipaggiati nativamente con Windows Phone 8.1 – Credits: Nokia

Microsoft è tornata. Anzi, per meglio dire: si è rimessa in pari con la concorrenza. Dopo mesi di silenzio, interrotti di tanto in tanto da qualche piccolo aggiornamento, la casa di Redmond ha tirato fuori dal cilindro un sistema operativo tascabile tutto nuovo. Si chiama Windows Phone 8.1, ma non lasciatevi ingannare dalla denominazione con la virgola: si tratta di un update che pur senza stravolgere la filosofia dell'OS americano ne cambia profondamente le modalità d’uso. Quasi una main release.

Qui di seguito vi spieghiamo quali sono le 6 funzioni più importanti portate in dote dall’aggiornamento:

1. UN ASPETTO PIÙ FRESCO
Cominciamo dai dettagli estetici. Pur senza tradire il look di famiglia, Windows Phone 8.1 introduce alcune migliorie grafiche piuttosto evidenti: la schermata di home può ora essere personalizzata con una foto che apparirà in trasparenza dietro le ormai note piastrelle di Microsoft (live tiles).

All’interno di Windows Phone 8.1 compaiono inoltre tutta una serie di nuovi temi per il display e una nuova app Skype. Quest'ultima è stata collegata nativamente sia con Cortana, il nuovo assistente digitale di Microsoft (ve ne parleremo al punto successivo), sia con il dialer dello smartphone: durante una chiamata – spiega Microsoft - è possibile passare dalla normale comunicazione vocale ad una videochiamata Skype, semplicemente toccando un pulsante.

Novità anche per quanto riguarda il reparto multimediale: musica, video, podcast sono ora disponibili attraverso app distinte che permettono, fra le altre cose, di modificare le playlist, gestire la raccolta cloud in modo più efficiente, acquistare o noleggiare video da Xbox Music e sottoscrivere feed RSS.

Windows-Phone-8-1-Start-nuovo_emb8.jpg

2. CORTANA: ANCHE WINDOWS PHONE HA IL SUO SIRI
Era una delle piaghe su cui infierivano i detrattori di Windows Phone: la mancanza di un assistente virtuale in grado di recepire i comandi vocali degli utenti e trasformarli in azioni. Microsoft ha perciò pensato bene di inserire fra le feature di Windows Phone 8.1 la sua personalissima alternativa a Siri: si chiama Cortana (in onore a uno dei personaggi simbolo del videgioco Halo), si basa sul motore di ricerca Bing ed è programmato per imparare dagli usi e costumi degli utenti. Il servizio, che sarà inizialmente disponibile solo per gli utenti americani (per poi estendersi, da metà del 2014, anche nelle altre nazioni) promette in pratica di analizzare in profondità le istruzioni e le abitudini del "padrone" in modo da filtrare ciò che realmente conta dal rumore di fondo. Il primo dialogo con Cortana, per dire, prevede che l’utente pronunci il suo nome, specificandone la dizione, e che specifichi i suoi interessi. Solo dopo aver appreso queste informazioni - spiega Microsoft - Cortana sarà in grado di mostrare contenuti davvero in linea con il profilo dell’utente.

Windows-Phone-8-1-Cortana-nuovo_emb8.jpg

3. ARRIVA IL CENTRO NOTIFICHE, ANZI OPERATIVO
Un’altra delle lacune storiche di Windows Phone – l’assenza di un pannello di controllo in grado di mostrare in un’unica vista tutte le notifiche più importanti nonché i vari bottoni per l’attivazione/spegnimento delle principali modalità operative – è stata colmata con l’innesto del cosiddetto Centro Operativo. Nulla di nuovo sotto il sole: Microsoft, come già prima Apple e Google, ha pensato bene di radunare in un unico spazio le notifiche di qualsiasi app nonché le impostazioni più importanti (Wi-Fi, modalità aereo, Bluetooth, blocco della rotazione). Basta una strisciata dall’alto (da qualsiasi schermata e anche a display bloccato) e il gioco è fatto.

Windows-Phone-8-1-Centro_Notifiche-nuovo_emb8.jpg

4. CONTATTI, EMAIL, CALENDARIO DIVENTANO PIÙ SMART
Microsoft continua nel percorso di integrazione con il mondo social e Web. Così, ad esempio, l’hub Contatti ha ora una maggiore coerenza con gli aggiornamenti del contenuto distillato dai social network (con tanto di foto a tutto schermo) e si collega direttamente ad applicazioni di terze parti. L’email, invece, supporta S/MIME posta elettronica sicura e include fra gli account predefiniti (vale a dire importabili in un solo clic) anche iCloud.

Novità anche per quanto riguarda il Calendario, che ora si presenta un look più simile a Outlook e con l'aggiunta della nuova vista "settimanale".

Windows-Phone-8-1-Calendario-nuovo_emb8.jpg

5. LA TASTIERA PIÙ VELOCE DEL MONDO?
La promessa è di quelle che ingolosiscono: una nuova tastiera in grado di apprendere lo stile di scrittura dell’utente e di migliorare l’inputazione facendo letteralmente “scivolare” le dita sui tasti. Si chiama Word Flow Keyboard ed è qualcosa che assomiglia molto da vicino al sistema di inputazione Swipe. Microsoft, magnificandone le doti, spiega che la nuova tastiera di Windows Phone 8.1 ha già battuto il record mondiale di digitazione rapida (detenuto precedentemente da un Samsung Galaxy S4 in modalità Swipe) di ben 8 secondi.

Windows-Phone-8-1-Tastiera-nuovo_emb8.jpg

6. NUOVE FUNZIONI PER IL RISPARMIO (ENERGETICO E NON)
Windows Phone 8.1 introduce tutta una serie di nuove risorse software studiate per migliorare i consumi, sia dal punto di vista energetico, sia per ciò che riguarda l’utilizzo di dati e di storage. Data Sense consente di tenere traccia dell'utilizzo della connessione dati nel corso del mese e offre un prospetto dell'utilizzo per singola app; all’approssimarsi del limite del traffico dati, inoltre, provvede a dirottare lo scambio dati su Wi-Fi (laddove riconosca un hot-spot affidabile) per alleggerire i volumi di traffico cellulare. Da sottolineare, sempre a questo proposito, l'innesto su Windows Phone 8.1 di una nuova modalità di risparmio avanzato che aumenta la compressione delle immagini durante le sessioni Web, aumentando la velocità di navigazione e riducendo l'uso del traffico dati.

Windows-Phone-8-1-Consumi-nuovo_emb8.jpg

Altre due feature - Wi-Fi Sense e Storage Sense – consentono rispettivamente di connettersi automaticamente agli hotspot pubblici gratuiti rilevati (per risparmiare sul traffico dati cellulare) e per dare agli utenti la possibilità di decidere dove salvare i propri contenuti (su dispositivo o su scheda SD) in base alla tipologia (musica, app, foto e via dicendo).

Da valutare, infine, l’innesto di una nuova risorsa denominata Battery Saver che promette – fra le altre cose – di estendere in maniera significativa la durata della batteria quando si imposta il telefono in modalità automatica.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti