Smartphone & Tablet

WhatSim: per chattare gratis senza limiti e ovunque

Poter usare WhatsApp ovunque e senza limiti. Senza roaming e senza dover trovare un wi-fi dove connettersi. Ecco come

WhatSim

Lo sappiamo tutti: attivare il roaming quando si è in viaggio, costa uno sproposito. L'alternativa può essere quella di dotarsi della sim del paese dove siamo o pagare un extra per restare in contatto con gli amici. O di cercare freneticamente un wi-fi free che, in genere, non si trova mai quando serve.

Da oggi c'è una soluzione più semplice: la WhatSim, la prima WhatsApp Sim che ci permette di chattare su WhatsApp a costo zero. 

La WhatSim si connette a più di 400 operatori in circa 150 Paesi. In ogni angolo del pianeta resta collegata all’Operatore con migliore copertura e segnale in quel punto. Se si cambia posizione, cerca automaticamente un nuovo Operatore. Se migliore, si collega da sola senza che l’utente se ne accorga.
Grazie quindi alla sua connessione dati worldwide, è possibile chattare con WhatsApp in qualsiasi momento, ovunque e senza limiti.

L’idea è venuta all’imprenditore italiano Manuel Zanella (38 anni), ingegnere, fondatore e CEO di Zeromobile. Ecco com'è nata: 

“Nel 2003, quando sono andato in viaggio di nozze in Kenya, ho avuto l’esigenza di risolvere il problema delle telefonate costose in roaming internazionale ed ho quindi creato Zeromobile - racconta Manuel Zanella - Ora il mondo è cambiato e ho pensato a WhatSim. In un mondo di persone sempre più in viaggio, la necessità di rimanere in contatto con gli altri in modo semplice e veloce è diventata un’esigenza fondamentale. Una volta si telefonava, poi si sono inviati gli sms, ora è il momento di WhatsApp. Poiché nella mia rubrica oltre il 90% dei miei contatti ha WhatsApp, mi è venuta l’idea di creare una Sim dedicata solo a WhatsApp”.

La WhatSim costa 10 euro e si può chattare gratis in tutto il mondo per un anno. Poi, per continuare a chattare gratis e senza limiti, si pagano sempre 10 euro per un anno. E questo solo se si decide di usarla. Non ha costi fissi, canoni e non scade mai.

Con WhatSim non si scambiano solo parole, ma si possono scambiare anche messaggi multimediali. Però per abilitare foto, video, messaggi vocali, condivisione della posizione e dei contatti (che però vengono notificati gratis anche in assenza di ricarica) bisogna acquistare un pacchetto di crediti con una ricarica minima di 5 euro.
“La formula che abbiamo pensato è semplice ed intuitiva”,  spiega Manuel Zanella, "Con 5 euro si hanno a disposizione 500, crediti che si possono poi utilizzare ad esempio per scambiare 50 foto o 10 video in moltissimi Paesi del mondo. Condivisione della posizione e dei contatti sono invece illimitati. In questo modo, garantiamo sempre la massima trasparenza. Acquistare la ricarica è facile e veloce, basta andare sul nostro sito, anche da smartphone e a breve anche con un’app”.

L'innovazione sta dunque nella tariffa flat annuale, estremamente ridotta. E nella possibilità di chattare ovunque si è con soli 10 euro annui; ma se si vogliono scambiare foto o video, il costo sale (anche se nei limiti) dovendo acquistare i crediti.

Bisogna ancora capire come, essendo WhatsApp legato al proprio numero di telefono, si possano recuperare i contatti senza sdoppiare l'agenda. E lo stesso problema nasce per chi vuole contattarci ma ha, ovviamente, il numero di cellulare che normalmente utilizziamo. 
A breve lo proveremo e vi faremo sapere.

Per maggiori informazioni e per acquistare WhatSim, potete cliccare qui.


© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti