Vodafone Smart Platinum
Smartphone & Tablet

Vodafone Smart Platinum: il prezzo vale la candela?

Sulla carta ha tutto per competere con i modelli di fascia top. Ma l'obiettivo non è fare la guerra ad Apple e Samsung

A dieci anni dall’uscita del suo primo smartphone auto-prodotto, Vodafone prova ad allargare i suoi orizzonti.

Lo fa con questo nuovo Smart Platinum, un dispositivo di fascia alta (prezzo di listino 429 euro) che sulla carta ha tutto per competere con i grandi nomi della telefonia mobile. Tutto, già, a parte un dettaglio: il marchio.

 

Un top di gamma griffato Vodafone
È inutile girarci intorno. Nell’immaginario collettivo, Vodafone resta ancora un fornitore di connettività (e in effetti lo è), capace tutt’al più di offrire qualche buona alternativa nella categoria best buy.

E allora per quale motivo il grande pubblico dovrebbe preferire questo Smart Platinum a qualsiasi altro prodotto marchiato Apple, Samsung, Lg, Huawei e via discorrendo?

La risposta è abbastanza semplice: Vodafone è convinta che gli utenti siano ormai maturi abbastanza per fare le loro scelte a prescindere dalle gerarchie che si sono consolidate nel tempo. Lo dimostra il consenso accordato a tutte quelle realtà poco note – perlopiù orientali – che ormai spopolano anche dalle nostre parti.

Il nuovo Smart Platinum, peraltro, nasce proprio in collaborazione - in gergo si parla di coingegnerizzazione - con uno di questi marchi "alternativi", la TCT Mobile Limited di Hong Kong. Vodafone ci ha messo l'idea, il marchio, la distribuzione e l'assistenza; l'azienda asiatica il know-how per la realizzazione fattiva del prodotto. 

L'obiettivo non è competere con iPhone e Galaxy S7
Comunque la si voglia vedere si tratta del migliore telefono Vodafone di sempre, uno smartphone ben costruito e con specifiche tecniche pari a quelle dei migliori modelli Android. Un prodotto che non avrà lo standing di un iPhone 6S o di un Galaxy S7 ma che ha qualità e potenza da vendere.

E poi, doveroso ricordarlo, l’obiettivo dell’operatore non è certo quello di competere con i grandi brand della telefonia, ma di creare sinergie con tutta l’industria delle telecomunicazione per aumentare la penetrazione dei propri piani di connettività.

A quel prezzo, probabilmente, c’è chi preferirà guardare altrove, ma per Vodafone questo è un aspetto secondario. Quel che conta è aumentare il ventaglio di prodotti disponibili a catalogo, e offrire bundle (telefono più piano dati) sempre più aggressivi.

In questo senso l’operazione che ha portato alla nascita dello Smart Platinum è inappuntabile: nella fascia fra i 400 e i 500 euro, non ci sono molte altre alternative di qualità. Meglio colmare il buco, prima che ci pensi qualcun altro.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti