Smartphone & Tablet

Vodafone Smart Mini, oltre al prezzo c'è di più

Cosa si nasconde dietro l'ultima offerta low cost (59 euro in promozione) dell'operatore? Un vero smartphone Android che vale di più di quel che si potrebbe pensare

– Credits: Vodafone

Uno smartphone che ha molti punti in comune con l'iPhone 4S, a un decimo del prezzo praticato da Apple.

Così Vodafone ha presentato Smart Mini, il suo ultimo terminale "rebranded" (si tratta in realtà di un telefono Alcatel) che va a collocarsi proprio alla base della sua offerta smartphone.

Un annuncio forse un po' pretenzioso, visto il metro di paragone, ma non certo campato in aria. Con il Melafonino edizione 2011, infatti, Vodafone Smart Mini condivide infatti la stessa taglia (3 pollici e mezzo), la stessa memoria RAM (512 Mb) e più o meno la stessa batteria (1400 Mah).

Certo, i materiali (plastiche perlopiù), la qualità del display (320 x 480 pixel la risoluzione), la fotocamera (da 2 megapixel) e l'integrazione fra hardware e sistema operativo sono ben lontai dagli standard offerti dal penultimo portacolori di Apple. Ma considerato il prezzo di lancio – 59 euro in promozione (fino al 31 luglio aderendo al programma Vodafone You) o 79 euro a prezzo pieno – sarebbe fin troppo sfacciato pretendere di più.

Meglio allora prendere Smart Mini per quello che è: uno smartphone adatto a chi – giovane o meno giovane - fino a ieri aveva un cellulare 1.0 e oggi vuole entrare nel mondo della telefonia intelligente, con tutti i benefit del caso: giochi, applicazioni, navigatore satellitare, social network (Facebook e Twitter già preinstallati). Il tutto al costo di un cena per due in un ristorante a buon mercato.

Al di là dei nomi in gioco (Alcatel per la produzione, Vodafone per la distribuzione) garantisce Android, il sistema operativo più diffuso al mondo, qui in versione 4.1 (Jellybean), e la presenza di un “motore” abbastanza robusto: oltre ai già citati 512 mega di ram c'è un processore Cortex A9 da 1 GHz pronto a regalare cavalli e fluidità quando serve; ad esempio quando si tratta di renderizzare pagine Web di un certo peso.

Insomma un telefono da accendere e usare senza troppi pensieri. E volendo ci sono anche delle cover colorate da applicare, cosa che nemmeno l'iPhone 4S si sognava di offrire...

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti