tiwtter google
Smartphone & Tablet

Twitter dentro i risultati di Google: ecco le conseguenze

I post del microblog compariranno nelle pagine restituite dal motore di ricerca. Che diventa sempre di più un fornitore di news

“Siamo entusiasti di aver collaborato con Google per portare contenuti unici e in tempo reale nei risultati di ricerca. A partire da oggi (19 maggio ndr.) gli utenti negli Stati Uniti che usano Google in inglese potranno vedere tweet rilevanti nei link sia che usino le app di Google per iOS e Android che il sito mobile. La versione desktop arriverà a breve e stiamo già lavorando per portare l’integrazione al più presto in tanti altri paesi”. Con queste poche righe Twitter ha annunciato la realizzazione del progetto che poterà i cinguettii ad invadere il mondo anche fuori dalla timeline dell’app.

Solo qualche settimana fa il web si ricordava appena dell’accordo che il microblog aveva stipulato con Google per portare tra i link dei risultati di ricerca i post prodotti dagli iscritti se rilevanti per un fatto di cronaca, un evento o qualsiasi altro argomento del giorno. Dopo mesi di prove e test adesso la funzione è disponibile per i cittadini americani che usano Google in inglese.

Come funziona
In che modo vengono visualizzati i tweet? Facciamo un esempio: per noi italiani (e a quanto pare quasi solo per noi) questi sono mesi interessanti per la presenza dell’Expo a Milano. Se un navigatore negli States decidesse di informarsi su cos’è la kermesse incentrata sull’importanza del cibo e della nutrizione del pianeta, potrebbe cercare ‘expo 2015’ su Google dallo smartphone. A quel punto otterrebbe non solo i link correlati alla manifestazione ma anche i tweet che ne parlano, compresi di foto e video. Il dubbio è: quali tweet verranno mostrati? Quelli dei personaggi famosi, i più retweetati o solo i messaggi delle persone che seguiamo?

La strategia social
In un primo momento poteva sembrare che l’integrazione di Twitter con il portale di BigG potesse  svantaggiare la fruizione del servizio Google News. Questo perché una volta cliccato su uno dei tweet mostrati si viene reindirizzati direttamente sull’app di Twitter e si esce dalla pagina di Google. In realtà l’unione delle due piattaforme acquista senso nell’ottica di un utilizzo frequente di entrambi. Se finora si era soliti leggere le ultime notizie su Google e poi cercare delle correlazioni in tempo reale su Twitter, adesso (almeno negli USA) si può avere tutto su un’unica pagina grazie ad una modalità che spingerà più persone ad utilizzare il motore di ricerca anche per soddisfare curiosità estemporanee e tante altre a considerare Twitter come luogo privilegiato per la ricezione di notizie di valenza locale e globale. 

© Riproduzione Riservata

Commenti