Smartphone & Tablet

Thync, un dispositivo indossabile per cambiare umore

Utilizza segnali elettrici e ultrasonici per stimolare concentrazione, rilassamento e vigore. Ma potrebbe rivelarsi poco più utile di un caffè

thync

– Credits: Thync

All’inizio di Ma gli androidi sognano pecore elettriche? – il celebre romanzo di Philip K. Dick che ha ispirato Blade Runner - il protagonista Rick Deckard viene strappato al sonno da una sveglia neurostimolante regolata per indurre un determinato stato d’animo nel dormiente.

Oggi, 46 anni più tardi, una startup americana sta sviluppando un dispositivo indossabile che dovrebbe funzionare allo stesso modo. Il dispositivo in questione si chiama Thync, ed è progettato per inviare segnali di tipo elettrico (a basso voltaggio naturalmente) e ultrasonico ai nervi encefalici, ottenendo (a seconda della regolazione prescelta) tre tipi di effetto: calmo, concentrato e energico.

Per quanto possa suonare fantascientifico, il progetto sembra tutt’altro campato per aria. Dietro Thync infatti si muovono esperti neuroscienziati e ingegneri di Stanford, MIT e Harvard, e il loro progetto ha già raccolto ben 13 milioni di dollari di finanziamento.

Se qualcuno di voi si stesse preoccupando che Thync sia percorrendo – seppur a moderata velocità – lo stesso solco dell’elettroshock, può stare tranquillo: la tecnologia implementata dai ricercatori di Los Gatos è nota fin dal XIX sec. ed è correntemente nota come stimolazione transcranica a corrente diretta (tDCS) ed ha già dimostrato – in diversi esperimenti clinici – di essere in grado di modulare la performance cognitiva di un individuo in diverse condizioni, che sia oer migliorare le capacità di linguaggio e di concentrazione, lenire i sintomi di una depressione o stimolare la memoria.

L’obiettivo degli sviluppatori di Thync è quello di creare un dispositivo indossabile non ingombrante che consenta a chiunque di avere un maggiore controllo delle proprie funzioni cerebrali, utilizzando una semplice app mobile.

Le persone vogliono avere sempre più controllo sulle proprie vite e i propri corpispiega Samir Kaul, uno dei finanziatori del progetto “Se avessi la possibilità di rilassarti con questo dispositivo, invece che prendere un cocktail, o di concentrarti senza doverti sorbire un’altra tazza di caffè, lo faresti senza dubbio.

È su questo che puntano i finanziatori di Thync: fare leva su abitudini di vita sempre più concitate e stressanti, approfittando del trend in piena crescita dei dispositivi indossabili (si prevede che nel 2015 questo mercato toccherà quota 7 miliardi di dollari).

Prima che questo dispositivo possa essere lanciato sul mercato, è necessario condurre ulteriori test di laboratorio. E a giudicare da quelli già condotti, la sua efficacia potrebbe non essere così sorprendente: tra i vari volontari che hanno provato il dispositivo, alcuni sostengono di non averne tratto alcun effetto.

Insomma, per alcuni, una "dose" di Thync, potrebbe non risultare troppo differente da una tazza di caffè, o di valeriana.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Ecco come Google Glass leggerà le tue emozioni

Una nuova app per Glass introduce un sistema per il riconoscimento degli stati emozionali della persona che si guarda, insieme al suo genere e alla sua età. Ma qualcuno già alza gli scudi della privacy

Commenti