7157964756_cfb071bdda_k
Smartphone & Tablet

Smartwatch, ecco perché Sony ne farà uno composto interamente di e-paper

Sony sta pensando a uno smart-orologio in cui non ci sarà differenza tra display e cinturino. Obiettivo: convincere gli indecisi

Solo due settimane fa, Sony ha lanciato sul mercato la terza iterazione del suo SmartWatch, ma a quanto pare l'azienda giapponese è già pronta a proporre un tipo di smart-orologio completamente diverso.

Stando a un report uscito in queste ore su Bloomberg, Sony starebbe lavorando a uno smartwatch in e-paper, un tipo di carta elettronica simile a quella utilizzata per i display dei Kindle.

Direte voi: ma c’è già Pebble! E avete ragione, Pebble ormai si è ritagliato un posto di spicco nel sempre più affollato panorama degli smartwatch: è economico, leggero, ha un’autonomia che gli altri smartwatch si possono sognare e riduce le funzionalità all’essenziale. Perché allora Sony dovrebbe produrre qualcosa che c’è già?

Ed è qui il punto: se Pebble ha un display in e-paper, il prossimo smartwatch Sony sarà interamente composto di carta elettronica, cinturino compreso. Che si tratti di un’unica fascetta indossabile come un braccialetto o di un dispositivo più simile a un tradizionale orologio, una cosa è più o meno certa: l’utente potrà interagire con qualunque punto della sua superficie.

Non è dato conoscere ulteriori dettagli su questo innovativo dispositivo indossabile, è tuttavia assai probabile che non si tratterà di uno smartwatch autonomo, quanto piuttosto di un dispositivo second screen da appaiare a uno smartphone o a un tablet.

La scelta di concentrarsi su un simile smartwatch potrebbe essere dettata dalla necessità di Sony di riprendere velocità dopo anni poco entusiasmanti, e dalla volontà di imporsi sul mercato con proposte coraggiose e alternative ai trend attuali.

In questo senso, uno smart-orologio interamente costituito da e-paper andrebbe ad accontentare tutti quei consumatori che privilegiano l’autonomia di carica e la semplicità di utilizzo a un concentrato di applicazioni e funzionalità innovative.

Ma soprattutto, la scelta di utilizzare solo e-paper potrebbe consentire di produrre un modello di smartwatch più sottile, leggero e in definitiva elegante. Considerando che molti utenti dichiarano di non acquistare uno smartwatch per ragioni di estetica, potrebbe risultare una mossa vincente.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti