Smartphone & Tablet

Lo smartwatch di Apple? Dai brevetti si capiscono molte cose…

Circuiti e sensori nel cinturino, quadrante rimovibile, jack audio: ecco come appare l’orologio intelligente di Cupertino - nome in codice iTime - dai primi brevetti depositati dall’azienda

iWatch mockup

Ecco come il designer americano Todd Hamilton immagina il futuro orologio intelligente di Apple – Credits: Todd Hamilton

Come sarà lo smartwatch di Apple? Sono mesi che se ne parla, ma a parte qualche prototipo preconizzato dai creativi di Photoshop, non c’è, per il momento, nulla di concreto.

Da qualche giorno a questa parte, però, stanno circolando in Rete le immagini di un brevetto depositato da Cupertino tre anni fa nel quale si parla in maniera piuttosto esplicita di un dispositivo da polso - nome in codice iTime - capace di connettersi all’iPhone e agli altri dispositivi Apple.

Dalle spiegazioni e dalle illustrazioni a corredo del brevetto si evince che il futuro orologio di Apple sarà basato su un dispositivo amovibile inserito in un cinturino intelligente in grado di ospitare a bordo tutta una serie di circuiti e sensori (compreso accelerometro e GPS), nonché un jack audio. Il device, si legge ancora nel documento, sarebbe in grado di ricevere notifiche in tempo reale attraverso un sistema di connettività push (con e senza fili) accompagnato da feedback aptico (ovvero con una leggera vibrazione).

iTime-1_emb8.jpg

Va da sé che vista la data del brevetto, è piuttosto probabile che Apple abbia provveduto nel frattempo a rivedere il suo progetto anche alla luce dei prodotti presentati dalla concorrenza. Il fatto stesso che nel brevetto in questione non si parli di un vero e proprio smartwatch ma di un dispositivo da polso costruito sulla base di un iPod Nano da attaccare e staccare su un’apposita sede del cinturino pone più di un legittimo dubbio sulla reale fattibilità del progetto iTime.

iTime-2_emb8.jpg

Lo smartwatch di Apple dovrebbe debuttare entro la fine del 2014, presumibilmente verso il mese di novembre. [Per saperne di più]

 
© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti