google pixel smartphone italia
Smartphone & Tablet

Smartphone Android Pixel: cosa presenterà Google il 4 ottobre

Tra Apple e Samsung spunta Big G che è in procinto di svelare il suo nuovo telefonino. Ma non solo: sul palco anche i visori VR e un tablet con Huawei

Prima erano solo speculazioni, ora abbiamo qualcosa in più. Google terrà un evento il 4 ottobre a San Francisco per presentare al mondo i suoi nuovi dispositivi, probabilmente uno smartphone e un tablet. Lo ha annunciato tramite un tweet dall’account ufficiale, un clip su YouTube e un sito web che al momento mostra solo qualche dettaglio sul focus principale dell’appuntamento: una sagoma a forma di telefonino.

Pochi dubbi quindi sul protagonista della giornata, anche se le speculazioni in merito non mancano. Partiamo da qui: non ci sarà più alcun Nexus. Si, perché Big G pare essere intenzionata a eliminare il brand dal proprio catalogo, unificando tutto sotto il marchio Pixel, già usato per "C" il tablet da 10 pollici svelato lo scorso dicembre. L’intenzione, un po’ come i Galaxy di Samsung, è di rendere più omogenea l’offerta hardware, per una compagnia che oggi copre un bel po’ di settori, dall’informatica alle telecomunicazioni (Fiber), passando per la medicina (Verily) e la domotica (Nest).

Cosa vedremo

Ma tornando alla presentazione, ci sono buone possibilità di vedere sul palco statunitense almeno quattro dispositivi: due smartphone costruiti da HTC, un visore e un tablet. I telefonini si differenzieranno per le loro dimensioni: Google Pixel con display da 5.2 pollici e Pixel XL da 5.5 pollici. Sotto la scocca non dovrebbe cambiare molto con un processore Qualcomm Snapdragon 820, 4 GB di RAM e tagli di memoria fino a 128 GB. La particolarità sarà la presenza di Android 7.0 Nougat, il più recente sistema operativo mobile di Google visto all’ultima conferenza I/O.

In quella sede si era parlato anche dell’integrazione sull’OS di Daydream, la piattaforma di realtà virtuale che sarà presente su tutti gli smartphone da Nougat in poi, così da permettere a chiunque di godere del mondo VR senza limitazioni. Serviranno però un paio di visori, ai quali Google dovrebbe togliere il velo il 4 ottobre. A differenza dei Gear VR di Samsung, questi si adatteranno a telefonini di varie dimensioni, così da porsi come scelta principale per chi possiede un device con Android 7.0. Non mancherà uno store dedicato alle app e ai giochi in 3D e una community intorno alla quale far crescere il dibattito un ecosistema in continua evoluzione.

C’è vita per i tablet?

L’ultima indiscrezione riguarda l’aggiornamento della fortunata famiglia di Nexus 7 e Nexus 9, con un tablet che anche qui perderà il suffisso “Nexus” per assumere la dicitura “Pixel”. A differenza del Pixel C, un convertibile pensato per gli utenti professionali, si tratta di un prodotto indirizzato alla massa, quindi dalle buone prestazioni e prezzo contenuto. Partner di Google dovrebbe essere Huawei, già accostata a Mountain View circa il lancio di un tablet entro la fine del 2016: più di un indizio porta dunque al produttore dell'ottimo P9.

© Riproduzione Riservata

Commenti