Smartphone & Tablet

Samsung Galaxy Tab 3: prezzo, taglie e contenuti ne faranno un best seller

Il nuovo tablet della società coreana sbarca in Italia in ben tre varianti e molti contenuti precaricati. Prezzi da 229 a 369 euro

Per battere l’iPad (e l’iPad Mini) Samsung si è fatta in tre. Tanti sono i nuovi tablet presentati ieri, anche in Italia, dalla casa coreana. In realtà quello che va sotto il nome di Samsung Galaxy Tab 3 è un progetto unico (basato su Android Jelly Bean) ma declinato in tre diverse taglie di display: da 7, 8 e 10 pollici. Quanto basta per dare al consumatore indeciso un po’ di alternative, sia nel formato che – soprattutto – nel prezzo. Il nuovo Galaxy Tab 3 copre infatti un range tariffario piuttosto ampio che va dai 229 euro del modello da 7 pollici ai 369 euro del 10 pollici, passando per i 329 euro del modello intermedio.

Ci sono poi almeno altre due caratteristiche che fanno della nuova tavoletta coreana un’interessante alternativa all’iPad e a tutti gli altri modelli nati nell’era del post PC: il peso e i contenuti.

Sul peso parla il responso della bilancia: si va dai 300 grammi del piccolo di famiglia, ai 314 grammi della versione da 8 pollici fino ai 520 grammi del 10 pollici. Per avere un metro di paragone basti pensare che l’iPad (10 pollici) pesa 662 grammi, l’iPad Mini (7,2 pollici) 332 grammi, il Nexus 7 (7 pollici) 340 grammi, il Kindle Fire HD (da 8,9 pollici e da 7 pollici) rispettivamente 567 e 395 grammi.

Quanto ai contenuti Samsung ha voluto ribadire un concetto che le sta molto a cuore: quello cioè secondo cui è più facile vendere un dispositivo ricco di sostanza rispetto a una scatola vuota. Così, anche per la line-up Galaxy Tab 3 gli sforzi si sono concentrati sul''offerta di app predefinite. Quelle proprietarie rispondono ai nomi di Video Hub, Music Hub e Games Hub (le piattaforme per scaricare film, gioci e musica e serie TV), WatchON (l’app per trasformare il dispositivo in una sorta di telecomando interattivo con tanto di guida TV), Story Album (foto), Group Play (musica in condivisione) e BuonAPPetito (ricette). Quelle indipendenti sfruttano una serie di accordi con Web company (Dropbox), società editoriali (RCS) e di intrattenimento (Disney) per la fornitura (gratuita per 6 mesi/1 anno su Galaxy Tab 3 10.1) di spazio cloud, quotidiani online, e-book e riviste per ragazzi.

Samsung-Galaxy-Tab-3-landscape_emb8.jpg

Meno sfavillante la dotazione in termini di risorse hardware; il Samsung Galaxy Tab rimane un tablet di fascia media con schermo di risoluzione compresa fra 149 e 189 PPI, processori dual core (da 1.2 a 1.6 GHz), fotocamera da 3 a 5 megapixel), batteria da 4000 a 6800 MAh. Per tutti e tre modelli è prevista la possibilità di scegliere il tipo di connettività (Wi-Fi o Wi-Fi + 3G) ma non il taglio di memoria (per il momento predefinita a 8 GB per il 7 pollici e a 16 GB per i modelli più grandi).

Per chi volesse saperne di più ecco la pratica tabella di confronto pubblicata sul sito del produttore.

 
© Riproduzione Riservata

Leggi anche

I 10 migliori tablet del 2012

L’iPad è ancora il re del mercato o c’è qualcosa di meglio? Ecco chi sale e chi scende nella classifica delle migliori tavolette dell’anno

Commenti