Samsung Galaxy S8-12
Smartphone & Tablet

Il Samsung Galaxy S8 spiegato in sei punti

Display, fotocamera, batteria, prezzo: tutto sul nuovo telefono della casa coreana, disponibile in Italia dal prossimo 28 aprile

Il momento del riscatto è arrivato. Dopo il fiasco del Galaxy Note 7, Samsung può finalmente tornare a guardare avanti. A rilanciare le ambizioni della casa coreana è il nuovo Galaxy S8, lo smartphone che - almeno sulla carta - dovrebbe contendere all’iPhone e a tutti i vari smartphone di fascia alta la palma di dispositivo dell’anno.

Samsung Galaxy S8: tre motivi per comprarlo (e tre per non farlo)


Nessun colpo di testa, né di spugna. La strada per arrivare a meta è la stessa già imboccata con i due precedenti capitoli della serie (Galaxy S6 e S7 Edge), con alcune varianti però. Il risultato è un telefono, anzi due - oltre al Galaxy S8 standard c’è anche la versione extra-large o per meglio dire “Plus” – che pur senza rivoluzionare i canoni (estetici e funzionali) del passato vanno a impattare in maniera abbastanza profonda sull’esperienza d’uso.

Samsung Galaxy S8 e S8 Plus: i prezzi con Tim, Vodafone, Tre e Wind
 

Il display è curvo e…infinito
Il cambiamento più evidente è a livello di schermo, rivisto nella forma e nella sostanza per offrire più spazio per le dita (e per gli occhi). Si spiega così la decisione di abbandonare il formato flat del dispositivo (entrambe le versioni dell’S8 sono ora caratterizzate da un profilo ricurvo, più simmetrico però rispetto ai modelli del passato) ma soprattutto di ridurre al minimo indispensabile le componenti fisiche collocate sullo schermo.

Samsung Galaxy S8 è lo smartphone più bello. Ma è anche il più potente?


Così le cornici sono state ridotte all’osso, addirittura sacrificato il pulsante fisico, che sull’S7 ospitava anche il lettore delle impronte digitali. Ne deriva un ampliamento della superficie utile (si va dai 5.8 pollici per il modello standard ai 6.2 pollici del modello Plus) ma senza ripercussioni in termini di ingombri: il Samsung Galaxy S8 riesce a essere addirittura più compatto del vecchio S7 Edge (14,8 x 6,8 millimetri contro 15 x 7,2 millimetri) che eppure aveva una diagonale di 5.5 pollici.

Samsung Galaxy S8

Da sinistra a destra: Samsung Galaxy S8 Plus, Galaxy S8, Galaxy S7 Edge – Credits: Roberto Catania

Si sblocca con l’impronta, ma anche con uno sguardo
L’idea di allargare gli orizzonti dello schermo – con un pizzico di enfasi Samsung parla di “display infinito” – si traduce in una fruizione a tutto schermo, quasi cinematografica, dei contenuti, soprattutto foto e film. Ma anche in una migliore gestione delle applicazioni aperte, grazie al cosiddetto sistema multi-windows. Il tutto, e qui forse sta la vera scommessa di Samsung, senza troppi compromessi sul piano dell’esperienza d’uso.

Huawei P10 vs Galaxy S8: comprare adesso o aspettare Samsung?


Al posto del pulsantone centrale c’è infatti un tasto virtuale annegato nel display, mentre il lettore di impronte digitali è stato trasferito sul retro del dispositivo, proprio accanto all’obiettivo della fotocamera. Va detto, peraltro, che quello dell’impronta digitale non è l’unico metodo biometrico per sbloccare il telefono: sia il Galaxy S8 che l’S8 Plus sono dotati infatti di riconoscimento facciale e dell’iride. Il telefono, per dirla in parole povere, dovrebbe riconoscere il padrone a un semplice colpo d’occhio. E sbloccarsi di conseguenza

Samsung Galaxy S8-9

Più veloce, grazie a un processore di nuova generazione
Se il rinnovamento sulla parte frontale del dispositivo non passa inosservato, altrettanto lampante è l’operazione di rinverdimento degli “organi” interni. Quasi tutte le risorse chiave del telefono sono state potenziate, a cominciare dalla parte grafica-computazionale. Samsung promette un miglioramento delle performance del 10% in termini di elaborazione (CPU) e del 21% a livello grafico (GPU), un risultato reso possibile dall’innesto del nuovo chipset Exinos Octa Core (2.3 GHz quad + 1.7 GHz Quad) con architettura a 64 bit, la prima unità - ci tiene a sottolineare il produttore - realizzata tramite un processo costruttivo a 10 nanometri.

Quanto dura la batteria del Samsung Galaxy S8 Plus? Il test


Sul piano puramente tecnico va pure sottolineato il miglioramento delle connessioni LTE e Wi-Fi (con un opportuno piano dati si può raggiungere fino a 1 Gbps in download), il supporto al nuovo standard Bluetooth 5 e il nuovo sistema di ricarica rapido basato su un connettore reversibile USB Type-C: per ricaricare dell'80% la batteria da 3.000 mAh dell'S8 (sul modello Plus è da 3.500 mAh) è sufficiente meno di un'ora.

Samsung Galaxy S8

– Credits: Roberto Catania

Fotocamera: l’importanza dei selfie
La fotocamera posteriore mantiene lo stesso sensore da 12 megapixel (f/1.7) del Galaxy S7, ma integra una nuova funzionalità software che sfrutta l'elaborazione su 3 microscatti ravvicinati per garantire un risultato migliore, sia a livello di esposizione sia per ciò che riguarda la messa a fuoco.

Samsung, Apple, Huawei, Lg, OnePlus, Lenovo: chi ha la fotocamera migliore?


L'upgrade più evidente è però sull’unità anteriore, ora basata su un sensore da 8 megapixel con apertura f/1.7 e autofocus. Rivista anche l’interfaccia della fotocamera, rimpolpata con una serie di nuove gesture (pensate per l’utilizzo del dispositivo a una mano), nuovi filtri e sticker.

Samsung Galaxy S8

– Credits: Roberto Catania

Software: c’è Android 7.0, ma la vera novità è Bixby
Come tutti i dispositivi della serie Galaxy, anche il nuovo S8 gira su Android (qui aggiornato alla versione 7.0 Nougat). Non manca il “tocco” di Samsung, che oltre al consueto contributo sull’interfaccia utente (TouchWiz) si è voluta qui concedere il lusso di un "assistente" tutto suo, Bixby. Il concetto è ormai noto: l'intelligenza artificiale come forma più immediata (almeno in teoria) di interazione uomo-macchina. Rispetto a tutti i vari maggiordomi digitali, da Siri a Google Assistant, Bixbi ha però dalla sua l’integrazione profonda con alcune risorse interne del telefono, a cominciare dalla fotocamera: basta puntare l’obiettivo su un oggetto, ad esempio, per avere in prima battuta tutta una serie di informazioni – dalla traduzione dell’etichetta al prezzo dello stesso prodotto su Amazon - che normalmente richiederebbero parecchi passaggi intermedi.

Samsung Galaxy S8

– Credits: Roberto Catania

Prezzi, disponibilità e accessori
Samsung Galaxy S8 e S8 Plus saranno disponibili in Italia dal prossimo 28 aprile (una settimana prima per chi effettuerà il preordine) a un prezzo rispettivamente di 829 e 929 euro (64 GB di memoria espandibile). Tre le colorazioni previste, almeno inizialmente: nero, grigio e blu.

Più o meno parallelamente all’uscita dei nuovi Galaxy S8 e S8 Plus, arriveranno anche il nuovo visore Gear VR (con controller già incluso in confezione) e la nuova Gear 360, la fotocamera connessa per creare video a 360 gradi in 4K, anche in streaming dal vivo. Qui ci sono tutti i migliori accessori.

Samsung Galaxy S8

– Credits: Roberto Catania

Fra gli accessori è previsto anche un caricatore opzionale senza fili e soprattutto il nuovo Samsung DeX (149 euro), il sistema basato su dock station che consente di trasferire tutti i contenuti dello smartphone (applicazioni comprese) su un monitor e di interagire con gli stessi mediante mouse e tastiera, proprio come fosse un PC desktop.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti