Smartphone & Tablet

Samsung Galaxy S4: le 5 funzioni più innovative (sulla carta)

Dai sensori di umidità e temperatura alla dual camera, dal traduttore simultaneo allo scrolling automatico ecco quali sono le feature più rivoluzionarie del nuovo smartphone coreano

Samsung-Galaxy-S4-17

Un'immagine del nuovo Samsung Galaxy S4 – Credits: Samsung

A ormai due settimane dalla pirotecnica presentazione di New York possiamo già esprimerci sul livello di innovazione del nuovissimo Samsung Galaxy S4. Un oggetto che – lo abbiamo detto più volte – fa del corrredo software il suo valore aggiunto.

Ma quali sono nello specifico le feature più rivoluzionarie? Ne abbiamo scelte cinque che per originalità, sostanza e utilità possono essere considerate “top”. Almeno sulla carta. Perché poi, come sempre, bisognerà valutarle sul campo, per capire quanta sostanza c’è effettivamente.

1. Air View/Air Gesture
Che tradotto vuol dire visualizzazione e gestualità in aria. Proprio così, il Samsung Galaxy S4 è in grado di interpretare i tuoi comandi anche senza bisogno di un contatto fisico fra polpastrello e display. È sufficiente muovere le mani davanti al terminale per chiedere al Galaxy di rifiutare una chiamata, riprodurre o cambiare traccia musicale, navigare su internet piuttosto che sfogliare le immagini nella fotocamera. Ideale in auto, in spiaggia e in tutte le altre occasioni nelle quali sarebbe meglio tenere le mani lontano dallo schermo

2. Sensori di umidità e tempratura
Display da 5 pollici, processore da otto core, fotocamera da 13 megapixel e una marea di supporti per la connettività: a livello hardware il nuovo Galaxy S4 è sicuramente una fuoriserie. Ma se dovessimo eleggere i componenti più innovativi sceglieremmo senza dubbio i nuovi sensori di temperatura e umidità, due risorse che aprono nuove possibilità a livello di applicazioni. Metereologiche, certo, ma non solo. Si pensi ad esempio a tutte le possibili opportunità in ambito fitness.

3. S-Translate
Ti trovi nel centro di Pechino e non sai dove acquistare quel suppellettile ming che tua suocera ti ha chiesto di portarle come souvenir, cosa fai? Fermi un passante scrivi una domanda in italiano e il Galaxy S4 te la legge in cinese. Poi visto che c’è, ascolta la risposta del cortese viandante e te la ritraduce nella tua lingua natale. Comodo no? Certo è necessaria una connessione dati e soprattutto un piano di abbonamento che preveda uno sconto sul roaming internazionale ma a qualcuno (specie se dotato di suocera 1.0) può tornare molto utule.

4. Dual camera
Che non significa doppia fotocamera, una anteriore e una posteriore, quella ce l’hanno tutti. Dual Camera è un vero e proprio sistema di funzionalità combinate che di fatto allarga le capacità fotografiche. Con un Samsung Galaxy S4 in mano, ad esempio, puoi fotografare il soggetto che hai davanti e te stesso contemporaneamente e chiedere all’intelligenza del telefono di fondere le due immagini in un’unica composizione. Oppure puoi immortalare tuo figlio che spegne le candeline della sua torta di compleanno e allegare allo scatto qualche secondo di audio (registrato prima o dopo il clic sull’otturatore).

5. Smart pause/Smart Scroll
Sulla carta sono le funzioni più innovative del nuovo Samsung Galaxy S4 anche se poi bisognerà vedere in concreto qual è il livello di efficienza e (soprattutto) di affidabilità della tecnologia. Di fatto si tratta di due feature basate su un sistema di tracciatura dell’occhio per controllare (in automatico) la messa in pausa di una clip o effettuare lo scrolling delle pagine (Internet ma non solo). In pratica: il telefono ti guarda negli occhi (attraverso l’obiettivo della fotocamera anteriore) e capisce quando e come lo stai guardando per decidere se mettere in pausa (o riavviare) un video piuttosto che far scorrere in automatico una pagina a fine letture. Utile? Chissà, però intanto Samsung ci dimostra cosa è capace di fare.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Samsung Galaxy S4, ora è lui lo smartphone da battere

È grande, ricco di funzionalità intelligenti e si comanda persino con gli occhi: così il nuovo portacolori della casa coreana si candida a diventare il prossimo trend setter del mercato. Come risponderà Apple?

Commenti