Smartphone & Tablet

Rompi le regole con Stonex, very smart

Stonex STX

Informazione pubblicitaria
Dimenticate per un momento i confini e pensate in grande…A Monza, ci teniamo a precisare non nella Silicon Valley, c’è un’azienda tecnologica, già leader mondiale nella progettazione e produzione di strumenti di rilevamento ad alta precisione, che ha scelto di entrare nel mondo degli smartphone e viverlo da protagonista.

Si chiama STONEX, ne avrete sentito senz’altro parlare…ne sentirete sempre di più. STONEX, da due anni a questa parte è diventata un punto di riferimento per i professionisti dei settori dell’ingegneria civile, della topografia, sicurezza, trasporti e settore minerario, grazie all’impareggiabile qualità dei propri strumenti di rilevamento ad altissima precisione. Oggi con l’ingresso nel mercato della telefonia, l’azienda di Monza ha introdotto per la prima volta smartphone dalle elevate prestazioni a prezzi estremamente contenuti.

Stonex deve il suo successo al suo fondatore, Davide Erba, un brillante trentenne, italianissimo, che ha avuto una visione ed ha saputo passare alla realizzazione materiale della stessa, a dimostrazione che le idee geniali anche in questo periodo possono fare la differenza.

A un mese dal lancio del marchio Stonex nella telefonia i risultati sono stati sorprendenti. Le vendite dello Stonex STX Opening Edition hanno registrato il tutto esaurito in pochissimi giorni e anche il nuovo modello lo Stonex STX S, presentato a metà gennaio, sta ricevendo moltissime prenotazioni, ben oltre le previsioni. Gli smartphone Stonex sono stati presentati con il concept creativo del “very smart”. Un’idea che si è sviluppata considerando le caratteristiche dell’apparecchio, che lo rendono “smart” a tutti gli effetti: è un prodotto high tech che racchiude l’expertise della tecnologia Stonex.

E’ dotato di dual sim per raddoppiare la scelta e si avvale del sistema Google Android 4.0.4. E’ “cool” perché rappresenterà un’alternativa alla moda del momento, essendo caratterizzato dall’ampio display da 4,5" a 16.7 milioni di colori per la gestione ottimale delle due SIM, di immagini ad alta risoluzione e video in HD.

Stonex è anche lo smartphone dalle prestazioni superiori. L’STX S è dotato di un processore Dual Core da 1 Ghz con 1 Gb di Ram, con un’eccellente velocità nell’ avvio delle applicazioni, nel multitasking e nella fluidità in generale. La fotocamera posteriore è a 8 Mpixel mentre quella frontale a 3 Mpixel, il doppio della concorrenza, con l’intento di rendere questo compagno di viaggio votato alla multimedialità e rendere gli scatti nitidi e brillanti.

Lo smartphone Stonex è stato presentato con una campagna pubblicitaria ad effetto, dove il telefono “spacca una mela”. Davide Erba ci riassume la scelta di un messaggio così coraggioso: "La mela rappresenta lo schema precostituito, la volontà di non inchinarsi al potere dei protagonisti del mercato ma cercare una strada propria, un'idea libera ed innovativa, come lo spirito di Guglielmo Tell! Credo che adesso per quanto presuntuoso sia più dirompente la nostra offerta che quella di altri big player. Con noi tutti possono avere uno smartphone.

Tutti possono avere il massimo della tecnologia, non deve essere più un accessorio status symbol, ma rappresentare un oggetto funzionale, uno strumento indispensabile per vivere tutte le entusiasmanti possibilità che la tecnologia offre! Un concetto che strizza l'occhio a quello stesso target "smart" che si era fatto sedurre dalla rivoluzione tecnologica dei big brand. Chi è veramente smart,come il nostro smartphone vuole ancora spendere una cifra pari alla metà di uno stipendio medio quando può avere un prodotto parimenti competitivo a meno della metà del prezzo?”

Lasciamo a voi la risposta…

Oggi è possibile acquistare sul sito www.stonexsmart.com il modello base STX al prezzo di 199€ e l’STX S al prezzo di 249€. Da fine febbraio, grazie all'accordo siglato con il Esprinet i due smartphone saranno disponibili nei più importanti negozi e catene di elettronica del circuito del distributore.

© Riproduzione Riservata

Commenti