iOS-8-iPhone-iPad
Smartphone & Tablet

Perché Apple ci farà aggiornare iOS sempre più spesso

Cupertino starebbe lavorando su tre nuove release del suo sistema operativo da far debuttare entro l’estate del 2015. Ecco i motivi

La tradizione vuole che Apple annunci due versioni "madre" di iOS durante l’anno, una fra l'estate e l'autunno (solitamente in concomitanza con il lancio dei nuovi iPhone) e una nella prima metà dell’anno successivo. È stato così per iOS 6, lanciato a settembre 2012 e aggiornato ad iOS 6.1 nel gennaio successivo, ed iOS 7, rilasciato a settembre 2013 e aggiornato ad iOS 7.1 nel corso della scorsa primavera.

Con l’arrivo di iOS 8, però, le cose potrebbero cambiare. Secondo le indiscrezioni, infatti, Apple starebbe pensando di offrire ai suoi utenti almeno tre main release da scaricare prima dell’arrivo della futura generazione della piattaforma. Ci sarebbe insomma la concreta possibilità che prima di iOS 9, la società di Cupertino rilasci tre versioni intermedie del suo software - iOS 8.1, iOS 8.2 e iOS 8.3 - a distanza di pochi mesi l’una dall’altra.

I motivi che potrebbero indurre Apple a stravolgere la sua timeline sono molteplici. C’è innanzitutto la necessità di assecondare una gamma di prodotti che si fa sempre più ricca e variegata. Se un tempo iOS veniva sviluppato per animare due singoli prodotti (l’iPhone da 4 pollici e il grande iPad), oggi il sistema operativo della Mela deve calzare su una pletora di dispositivi scalabili nelle dimensioni (solo per quanto riguarda l’iPhone si va dai 3,5 pollici dell’iPhone 4 e 4S ai 5,5 pollici dell’iPhone 6 Plus passando per i 4 e 4,7 pollici dell’iPhone 5 e 6) e nelle prestazioni.

La convergenza con il mondo Mac, inoltre, impone ai tecnici di Cupertino di prestare sempre maggiore attenzione alle funzionalità “cross”, ovvero a tutte quelle risorse che sfruttano API e codici comuni per facilitare la condivisione dell’esperienza utente da un dispositivo all’altro (si pensi ad iMessage, all’integrazione delle mappe sul calendario o alla nuova funzionalità che consentirà di ricevere chiamate telefoniche da computer Mac).

Ma il motivo che più di ogni altro sembra spingere Apple ad incrementare il numero dei suoi aggiornamenti sta soprattutto nel livello di sofisticazione raggiunto dal suo sistema operativo. Rispetto al passato, iOS è una piattaforma più ricca e complessa che comprende fra le altre cose mappe, applicazioni per il fitness, sistemi di pagamento, applicazioni cloud. Un Universo in espansione, insomma, che richiede un continuo lavoro di monitoraggio e risoluzione di tutti i piccoli e grandi bug che ogni nuova main release reca in dote (il fatto che a distanza di pochi giorni dall'uscita di iOS 8 Apple abbia già rilasciato due aggiornamenti secondari sembra confermare la tesi).

In un quadro di questo tipo, pare chiaro, due aggiornamenti non sono più sufficienti a garantire quell perfetta simbiosi fra hardware e software. Uno degli elementi portanti che caratterizza da sempre la filosofia Apple.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Tutto su iPhone 6 e iOS 8

Tutte le news, i dettagli, le recensioni e i consigli sul nuovo smartphone di Apple e sulla nuova versione del sistema operativo

Commenti