smasung nsa approvati
Smartphone & Tablet

La NSA approva i Samsung Galaxy

Per la prima volta smartphone e tablet comuni vengono approvati dall’agenzia di sicurezza nazionale per la conservazione di file e documenti classificati

Possessori di Galaxy S5, Galaxy Note 4 o Galaxy Note 10 (qui la lista completa), sappiate che i vostri dispositivi sono tra i più sicuri sul mercato. A dirlo  è la NSA, che ha approvato la serie Galaxy di Samsung per conservare i dati e le informazioni segrete dei suoi agenti. I dispositivi hanno superato gli standard di sicurezza della NSA sotto il programma conosciuto come Commercial Solutions for Classified (CSfC), che contiene l’elenco di tutti gli apparati commerciali che soddisfano i requisiti richiesti dall’agenzia federale.

Nonostante l’ingresso nella speciale classifica della NSA, che tra l’altro contiene già lo smartphone Boeing Black sviluppato a partire da alcuni teoremi sulla sicurezza, non è detto che il Galaxy S5 e il Note 4 verranno adottati in massa dai dipendenti dell’ente americano più discusso degli ultimi anni. Tuttavia la lista potrebbe servire per aumentare il numero di smartphone e tablet Samsung che supportano la piattaforma Knox, come alternativa alle ben più conosciute soluzioni aziendali offerte da BlackBerry.

Cos’è Knox

Samsung Knox è il motivo principale per cui la NSA ha accettato alcuni device della serie Galaxy per la sua lista di dispositivi sicuri. La piattaforma permette di avere su uno stesso smartphone due tipi di contenuti diversi, personali e professionali, senza il rischio di compromissioni da parte di hacker o attaccanti esterni. Funziona in questo modo: se sto usando il telefono per attività lavorative (ad esempio aprire un pdf ricevuto via email) e poi decido di prendermi una pausa e guardare le foto dell’ultima vacanza al mare, basta premere un’icona sullo smartphone per passare da un profilo all’altro, attivando una serie di misure di protezione specifiche per un’utenza attenta. Tra queste c’è la crittografia dei dati aziendali, l’attivazione dello sblocco del telefono tramite la lettura dei dati biometrici e la possibilità di attivare l’autenticazione a due fattori.

Doppia lista

Durante lo scorso giugno, cinque dispositivi di Samsung erano stati inclusi nella lista dei prodotti approvati dalla Defense Information Systems Agency (DISA) degli Stati Uniti per un utilizzo militare. L’ingresso nell’elenco della NSA rappresenta una prima assoluta per un produttore che si rivolge prettamente al grande pubblico e che, per la prima volta, può vantare propri prodotti sia nell’elenco della National Security Agency che del Dipartimento della difesa degli Stati Uniti.

© Riproduzione Riservata

Commenti