Smartphone & Tablet

Nokia Lumia 925, cosa c’è di nuovo?

Dimensioni, peso, fotocamera, applicazioni: ecco tutte le novità del neonato portacolori della casa finlandese

– Credits: Nokia

In Europa sarà Lumia 925 – e non Lumia 928 (denominazione scelta solo per il mercato statunitense) – ma la sostanza non cambia: Nokia vuole alzare l’asticella, nel Vecchio come nel Nuovo Continente. E vuole farlo partendo dal terminale più riuscito della sua storia recente, il Lumia 920.

Il nuovo Lumua 925 può essere visto infatti come una versione riveduta e corretta dell’attuale portacolori della collezione Windows Phone di Espoo, arricchito per l’occasione da alcune interessanti risorse, sia sul piano hardware che software. Vediamole nel dettaglio:

CURA DIMAGRANTE
Una delle novità sostanziali del nuovo Lumia 925 rispetto al suo predecessore riguarda la parte di volumetria e peso. Rispetto al mastodontico Lumia 920 il nuovo Lumia 928 si presenta più snello in termini di dimensioni (circa 3 millimetri in meno in lunghezza e 2 in spessore) e rinnovato nei materiali, grazie alla presenza di una scocca in policarbonato con cornice in alluminio. Il risultato è un terminale più leggero di quasi 50 grammi (dai 185 del Lumia 920 ai 139 del Lumia 925). Dieta riuscita, non c’è che dire.

MIGLIORA IL DISPLAY, NON LA RICARICA WIRELESS
Malgrado la cura dimagrante, il display non ne risente, anzi. Nokia è riuscita a mantenere invariata sia la diagonale dello schermo (4,5 pollici come sul Lumia 920) sia la risoluzione (1280 x 768 pixel), migliorando la tecnologia di base: dal semplice Lcd all'Amoled. In termini di colori, brillantezza e angolo di visuale il beneficio dovrebbe vedersi. Gli amanti della ricarica wireless resteranno invece delusi. Per essere ulteriormente alleggerito, il nuovo Lumia 925 è stato infatti privato della bobina necessaria per l’approvvigionamento energetico senza fili. Risultato: per ricaricare il telefono in modalità wireless occorre acquistare una cover ad hoc, proprio come per il Lumia 820.

UNA FOTOCAMERA CHE NON HA PAURA DEL BUIO
Fra i pezzi pregiati della dotazione hardware c’è senza dubbio la nuova fotocamera PureView con ottica Carl Zeiss e stabilizzatore di immagine. Il passo in avanti non riguarda tanto il numero di pixel (8,7 megapixel) quanto la sensibilità alle basse luci. Sulla carta il nuovo Lumia 925 dovrebbe infatti garantire quella che in gergo fotografico viene definita come una "differenza di due stop" (da 800 a 3200 ISO). Come dire che gli scatti al crepuscolo o in ambienti chiusi non fanno più paura, anche senza ricorrere al flash.

AVANTI CON WINDOWS
Poche novità sul versante software: il sistema operativo resta Windows Mobile 8, arricchito da tutti i principali servizi Nokia, dalla suite di localizzazione e navigazione (Here) a al client per l’ascolto in streaming illimitato di tracce e playlist musicali (Nokia Music). Fra le applicazioni da sottolineare l’arrivo di Hipstamatic Oggl, un'app che consente di scattare e condividere foto ed eventualmente condividerle sui principali social network, compresi quelli di stampo fotografico come Instagram e Flickr.

PREZZO
Il prezzo del Lumia 925 – scrive Nokia nel comunicato ufficiale - sarà di circa 469 euro, tasse e sovvenzioni escluse. Aggiungendo l’IVA e le altre gabelle il costo finale dovrebbe aggirarsi fra i 549 e i 599 euro. Un prezzo dunque complessivamente più attraente rispetto ai modelli della concorrenza che – lo ricordiamo – si chiamano iPhone 5 (a partire da 729 euro), Samsung Galaxy S4 (699 euro), HTC One (699 euro) e BlackBerry Z10 (699 euro).

 
© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti