Smartphone & Tablet

Nokia Lumia 1520: 5 cose che non troverete sul Note 3 (e sugli altri phablet)

Dimensioni, fotocamera, ricarica wireless e molto altro ancora: ecco perché il nuovo Windows Phone finlandese può competere ad alti livelli

– Credits: Nokia

Dopo la presentazione in pompa magna in quel di Dubai, il Nokia Lumia 1520 fa il suo ingresso ufficiale nel mercato (anche quello italiano) a un prezzo di 699 euro. Si tratta di una novità assoluta, sia perché rappresenta il debutto della società finlandese nel segmento dei phablet, sia perché si tratta di un prodotto con caratteristiche per certi versi uniche. Ne abbiamo scelte cinque, forse le più rappresentative:

1. DIMENSIONI
C’è phablet e phablet. E quello di Nokia è più vicino a un tablet che non a uno smartphone. I 6 pollici di diagonale del Lumia 1520 fanno sembrare piccini anche mastodonti del calibro del Samsung Galaxy Note 3. Insomma se siete quel genere di utente che pensa che un “telefonone” può rendere superfluo l’acquisto di una tavoletta, il dispositivo taglia forte della casa finlandese è ciò che fa per voi.

2. IL SISTEMA OPERATIVO
C’è chi lo critica ma c’è anche chi lo ama. Windows Phone, il sistema operativo “tascabile” secondo Microsoft, rappresenta allo stato attuale l’unica vera alternativa al duopolio Google-Apple. Con una comunità di follower che – almeno in Italia – supera quella di iOS. Per loro, ma anche per tutti quegli utenti che vogliono provare qualcosa di diverso da tutte le varie proposte Android, il Lumia 1520 rappresenta il primo phablet motorizzato Microsoft. Con tutti i vantaggi che ne conseguono. Uno su tutti: l’utilizzo degli applicativi Office su un display extra-large, una vera pacchia per chi con il telefono ci lavora.

3. LA FOTOCAMERA
Pur senza raggiungere i livelli fantasmagorici del Lumia 1020, l’obiettivo da 20 megapixel (apertura f/2.4)del Lumia 1520 rappresenta uno dei migliori attrezzi fotografici presenti oggi sul mercato. Al di là della sovrabbondanza di pixel, il nuovo bigfoot di Nokia permette ad esempio di sfruttare lo stesso sistema di reshaping delle foto (si può zoomare e ridefinire i contorni della foto senza perdere in risoluzione anche dopo lo scatto), si può decidere di salvare le foto sia alla massima risoluzione (16 o 19 megapixel) sia in formato ridotto (5 megapixel), fino addirittura a scattare in RAW

4. LA RICARICA WIRELESS
Nokia Lumia 1520 esce di fabbrica con la predisposizione nativa per la ricarica wireless. Come il Lumia 920, in pratica, anche il nuovo phablet finlandese può fare il pieno di energia senza bisogno di cavi e cavetti (è sufficiente disporre di un caricabatteria opzionale della serie DT-900). Il vantaggio, rispetto al passato sta negli ingombri: il Lumia 1520 riesce a integrare l’unità per la ricarica wireless senza appesantire spessore e peso.

5. UN DISPLAY CHE NON SOFFRE IL SOLE
Nokia Lumia 1520 dispone di un display Full HD studiato per garantire una buona leggibilità in tutte le condizioni di luce, anche nelle giornate particolarmente soleggiate. Ciò in virtù di una tecnologia proprietaria - ClearBlack Display – che aggiusta in modo dinamico la luminosità dello schermo e di un algoritmo che si preoccupa di migliorare la leggibilità dei testi e dei contenuti agendo su ogni singolo pixel. Il risultato, promette la casa, è una resa migliore del 20% rispetto alla media degli schermi Amoled.

 
© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti