Smartphone & Tablet

Nokia Here Connected Driving: molto più di un navigatore

Grazie al cloud, le mappe delle casa finlandese (e tutti i servizi associati) entrano nel cruscotto dell'auto

– Credits: Nokia

Il navigatore non basta più. Nell’era degli smartphone, del cloud e dell’Internet in ogni cosa, gli automobilisti pretendono di più dai propri supporti tecnologici. Ad esempio un sistema che sappia guidarli ovunque ma senza ventose, cavi volanti o pesanti connessioni dati. E soprattutto che sia in grado di offrire aggiornamenti (sul traffico, ad esempio, ma non solo) in tempo reale.

È proprio su questi concetti che Nokia sta cercando di rimodellare il proprio servizio di mappe per il mondo automobilistico. Ne sapremo di più in occasione del prossimo Salone internazionale dell'auto di Francoforte, al via il prossimo 10 settembre, quando la casa presenterà Connected Driving il primo tentativo di “annegare” i servizi Here (il brand che raduna le mappe e i prodotti di localizzazione del marchio finlandese) a bordo auto. Un progetto ambizioso che si basa sulla collaborazione con le case automobilistiche (veri destinatari dell’offerta) e che promette di portare l’esperienza di navigazione che abbiamo imparato a conoscere sugli smartphone direttamente sul cruscotto di guida.

Sarà il cloud a fare da trait d’union fra i due mondi. L’idea è quella di offrire la stessa esperienza di navigazione, sullo smartphone, come sul PC piuttosto che in auto. Tutte le informazioni di viaggio, dalle destinazioni, alle strade preferite ai contatti, saranno infatti salvate sulle nuvole e sincronizzate automaticamente fra i vari dispositivi, anche quelli presenti in auto. Basterà una connessione Internet, per fare un esempio, per aprire la mappa che abbiamo cercato a casa sul nostro telefonino; e se l’auto per qualsiasi motivo dovesse perdere la connessione, Nokia Here utilizzerà l’ultimo tragitto salvato sulla sua memoria.

Connected Driving si comporrà di tutta una serie di soluzioni verticali: come Here Auto, un navigatore con guida vocale "turn-by-turn" in 95 paesi e mappe in 2D, 3D e satellitari (incluse le immagini a livello stradale), Here Auto Cloud, per ricevere gli aggiornamenti in tempo reale su traffico, deviazioni, luoghi di ristorazione, parcheggi e distributori di benzina con i prezzi più convenienti, o ancora Here Auto Companion, un’applicazione mobile e web personalizzabile per la sincronizzazione automatica di tutti i dispositivi (anche quelli integrati nell'elettronica della vetttura) connessi al servizio.

Il tutto, è bene precisarlo, non sarà circoscritto al solo mondo Nokia o Windows Phone ma verrà esteso a qualsiasi sistema operativo supportato dai sistema di infotainment a bordo auto. Lo stesso dicasi per tutto ciò che riguarda le applicazioni che graviteranno intorno al sistema. Nokia ha infatti rilasciato uno specifico kit per i programmatori che permetterà di sviluppare app direttamente all’interno del mondo Here senza passare da Microsoft. 

 
© Riproduzione Riservata

Commenti