• RSS
  • youtube
Home  -  Mytech  -  Smartphone & Tablet  -  Lg Nexus 4: cinque modi per comprarlo a prezzo ridotto

Lg Nexus 4: cinque modi per comprarlo a prezzo ridotto

I 599 euro richiesti da Lg per il nuovo Google-fonino vi sembrano troppi? Niente paura, esistono modi alternativi per procurarsi il terminale dall’estero risparmiando qualcosa. Ma attenzione alle controindicazioni

Lg Nexus 4: cinque modi per comprarlo a prezzo ridotto Lg Nexus 4: cinque modi per comprarlo a prezzo ridotto

Tag:  Google Lg nexus nexus-4 Smartphone

di Roberto Catania

A pochi giorni dal debutto ufficiale (previsto per il 13 novembre), continuano a infuriare le polemiche sul nuovo Lg Nexus 4.

Come molti di voi già sapranno, il nuovo Googlefonino – il primo modello in assoluto a montare di serie l’ultima release di Android (Jelly Bean 4.2 ) – verrà commercializzato negli Stati Uniti e in altri Paesi europei (Spagna, Francia, Regno Unito e Germania) attraverso il Play Store a un prezzo di 299 dollari (Nord America, versione da 8 Gb) e 349 euro (Europa, versione da 16 Gb). Gli utenti italiani, invece, dovranno passare obbligatoriamente attraverso le catene retail, spendendo cifre considerevolmente più alte (si parla di un prezzo che oscilla fra i 549 e i 599 euro).

Per molti utenti di casa nostra si tratta di un gioco al rialzo che non può che scoraggiare qualsiasi ipotesi di acquisto. Per molti altri, invece, smaltita la delusione iniziale, è il momento di aguzzare l'ingegno e capire come fare per spuntare un prezzo più conveniente.

Qui di seguito abbiamo radunato i cinque modi più semplici per acquistare il Nexus 4 a un costo più basso di quello proposto nei punti vendita italiani.

1. L’amico o il parente all’estero
È il sistema più semplice e anche quello più economico per acquistare il terminale a prezzo ridotto. Se avete un amico o un parente negli Stati Uniti, o in Francia, Spagna, Germania e Regno Unito, potreste chiedergli di acquistare per voi un Nexus 4 a 299 dollari o 349 euro attraverso il Play Store dei rispettivi Paesi. Il telefono una volta portato in Italia sarà perfettamente funzionante, giacché viene venduto da Google in versione unlocked, senza cioè nessun blocco da parte degli operatori. Tenete però presente che: in teoria ogni acquirente può comprare solo due terminali (sperate perciò che il vostro amico e i suoi familiari non siano anch’essi interessati al telefono); alla cifra dovrete aggiungere comunque le tasse (negli Usa) e le spese di spedizone (a meno che l’amico non venga a trovarvi per le feste); la garanzia negli Stati Uniti vale un anno, quella in Europa due, in ogni caso si tratta di garanzia valida nel paese di acquisto. Significa che se ad esempio acquistate il terminale attraverso il Play Store britannico, dovrete spedire il Nexus 4 in garanzia a Google UK.

Nexus-4-Play-Store

2. Acquistare in prima persona da uno dei Google Play Store esteri
In Italia, lo abbiamo spiegato , Google non ha ancora attivato il suo personalissimo canale di vendita online. A rigor di logica, però, il modo per acquistare un Nexus 4 passando dai Play Store esteri esiste. La procedura è un po’ complessa ma per qualcuno potrebbe valerne la pena. Bisogna innanzitutto utilizzare un proxy server per accedere a Google Play senza localizzazione italiana, poi occorre pagare con PayPal utilizzando un indirizzo estero aggiuntivo (Google Play accetta solo le carte di credito del paese d’origine), infine bisogna appoggiarsi a un servizio per la consegna e la spedizione della merce all'estero. Prezzo finale? Se, ad esempio, decidete di acquistare il Nexus 4 attraverso il Google Play Store UK, bisogna considerare oltre al costo del terminale (349 euro in valuta italiana) una settantina di euro in più per la spedizione da parte di servizi quali Forward2me o Skypax : in totale fanno circa 420 euro.

3. eBay
Da luogo delle aste per l’usato, eBay si è ormai trasformato in un grande negozio virtuale aperto a tutti i rivenditori del mondo. Così basta sintonizzarsi sulla chiave di ricerca Nexus 4 per scoprire che esistono molti power seller che vendono il terminale (nuovo) a costi decisamente più contenuti rispetto a quelli praticati sul territorio italiano. Attualmente i prezzi oscillano fra i 375 euro e i 450 euro spedizione inclusa. In alternativa è possibile dare un’occhiata anche tutti gli altri rivenditori europei che spediscono la merce anche nel nostro Paese. Valgono naturalmente le stesse considerazioni sulla garanzia fatte al punto 1.

Nexus-4-ebay

4. Un viaggio in Baviera?
Se non siete pratici proxy server, pagamenti online e altre diavolerie 2.0 potete comunque scegliere la strada del negozio tradizionale. Se per Natale avete in programma un viaggio in Germania, ad esempio, potreste passare da uno dei vari MediaMarkt tedeschi (ad esempio quello di Monaco di Baviera) dove il Nexus 4 è in vendita a un prezzo di 399 euro. Certo, considerando le spese di viaggio (almeno un centinaio di euro se abitate nel nord Italia) il guadagno non è così allettante, se però siete un gruppo di quattro amici tutti interessati all’oggetto (e naturalmente disponibili a dividere le spese di viaggio), il discorso potrebbe farsi interessante.

Nexus-4-MediaMarkt

5. Attendere le offerte degli operatori (e, chissà, quelle di Google)
Chi ha tempo non aspetti tempo, si dice. In casi come questi, però, l’attesa potrebbe rivelarsi una tattica vincente. Innanzitutto perché stiamo parlando di smartphone Android, oggetti che, al contrario di quelli marchiati Apple, subiscono forti ribassi di prezzo dopo i primi mesi. In secondo luogo per capire quali saranno (se ci saranno) le offerte sussidiate. Quelle degli operatori, ad esempio, che in casi come questi offrono offerte in bundle, telefono + abbonamento; e, magari, anche quelle di Google, che ha rivelato di stare "lavorando duramente per portare i dispositivi in vendita attraverso Google Play in altre nazioni". E se l’Italia fosse la prossima terra di conquista della rivendita online di Mountain View? Non ci resta che attendere, appunto.

Seguimi su Twitter: @TritaTech

  • Vai a:
     
     
    ©RIPRODUZIONE RISERVATA
Commenti

Speciali

Video Hot

    • Le Brigate nere del voyeurismo giudiz...

      La Corte d’appello di Milano ha smontato il processo Ruby-Berlusconi, una fiction contrabbandata per processo penale, mentre un manipolo di giornalisti guardoni insiste nel tentativo di lapidazione pubblicando intercettazioni irrilevanti