Smartphone & Tablet

Mobli: l'app che minaccia Instagram

Ha più filtri, più funzioni e tra i suoi investitori ci sono il miliardario Carlos Slim e Leonardo DiCaprio. Riuscirà a rubare utenti a Instagram?

– Credits: Mobli

Con 150 milioni di utenti attivi ogni giorno, Instagram domina l'universo delle app fotografiche e guarda le rivali con sussiego. Far parte dell'ecosistema di Facebook le rende le cose più facili. Eppure da qualche mese, anche Instagram ha un problema: Mobli , un'app creata in Israele nel 2011 che la preoccupa, non tanto per il numero dei suoi utenti,  12 milioni, decisamente inferiore. Ma per i suoi investitori: un parterre di tutto rispetto dove siedono il miliardario messicano Carlos Slim, Leonardo Di Caprio, Vanessa Williams, Lance Armostrong e Toby McGuire. Tutti intenzionati a far crescere il proprio investimento anche a costo di metterci la faccia. Se Mobli vincerà o meno la sua scommessa finanziaria è presto per dirlo. Ma intanto ha dichiarato guerra a Instagram in 6 mosse.

1. Più Live
Mobli consente di seguire gli amici e cercare hashtags, proprio come Instagram. Ma dispone anche di una funzione "live" che ci permette di vedere le foto che gli altri utenti hanno appena caricato, anche senza essere loro seguaci. Risultato? Molti selfies, in tempo reale. Ma anche la possibilità di scovare nuovi talenti, lontano dalla cerchia degli amici.

2. Come un gioco
In aggiunta alla opzione di ricerca in tempo reale, Mobli fa buon uso del GPS. Per esempio permettendo l'utilizzo di filtri speciali in alcuni luoghi, come quello che si può usare solo a Madison Square Garden. Questo la rende meno prevedibile di instagram e più divertente.

4. Più canali
Gli hashtag più diffusi come #cute (carino, in inglese) diventano veri e propri canali che occupano la schermata iniziale dell'app, dove Instagram di solito ci mostra le ultime foto degli amici. C'è anche un canale con tutte le foto geolocalizzate intorno a noi. Una trovata per farci entrare in contatto con persone che non conosciamo, invece di offrirci una panoramica sui soliti noti.

5. Più filtri e più opzioni
I filtri di Mobli sono 22 contro i 20 di instagram. Gli effetti di luce sono 4 (Instagram ne ha uno). E possiamo pubblicare la foto in formato rettangolare, così come le fa lo smartphone, senza ritagliarle come pretende Instagram. Comodo, no?

6. Un premio a chi lascia Instagram
100 mila dollari: tale era la posta in palio del contest MyLastInstagram che chiedeva agli utenti di pubblicare una foto con l'hashtag mylastinstagram su Instagram, per poi dirle addio. Una giuria a ottobre scorso ha scelto il vincitore. Resta solo da scoprire se dopo aver intascato il premio è tornato su Instagram o ha mantenuto fede al suo impegno.

© Riproduzione Riservata

Commenti