Smartphone & Tablet

Microsoft: cresce l'utile netto. Peccato per Surface RT

Fatturato e net income in crescita per Redmond nel quarto trimestre fiscale: ma il tablet "piccolo" perde 900 milioni di dollari

ROBYN BECK/AFP/Getty Images

Microsoft  ha appena annunciato gli utili relativi al secondo trimestre 2013: mentre la società in generale ha registrato ottimi risultati, il tablet Surface RT ha mostrato una perdita di ben 900 milioni di dollari. Ecco i dati: il fatturato trimestrale è stato di 19,9 miliardi di dollari (con un utile operativo di 6,07 miliardi e un utile netto di 4,97 miliardi). L’anno fiscale, invece, è terminato con un fatturato di 77,85 miliardi (un utile operativo di 26,76 miliardi e un utile netto di 21,86 miliardi).

Dietro questi numeri positivi viene però segnalato il grande flop del modello Surface RT che ha causato una perdita di 900 milioni di dollari. C’è l’urgenza di smaltire i troppi Surface RT invenduti: e questo spiega bene anche la politica del taglio sui prezzi.

Nonostante la fase di stallo in cui si trova il mercato PC, e questo secondo la chief financial officer Amy Hood ha pesato in maniera decisiva sui risultati di Microsoft, la divisione Windows del gruppo ha registrato 4,41 miliardi di ricavi con un +6% rispetto all’anno precedente. Anche se gli utili netti sono scesi da 2,42 a 1,1 miliardi rispetto al 2012.

La divisione Business ha incassato 7,21 miliardi crescendo del 14% rispetto all’anno precedente; cresce la divisione dei servizi online che riduce le perdite fino a 372 milioni di dollari, mentre il settore Entertainment and devices rimane in perdita di 110 milioni.

L’annunciata riorganizzazione di Microsoft, da parte dell'amministratore delegato Ballmer, e il price-cut di Surface RT, dovrebbero servire a sollevare i conti dell’azienda. E a evitare ulteriori perdite. Aspettiamo di vedere i risultati di questa strategia.

© Riproduzione Riservata

Commenti